LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Modifiche ed integrazioni al decreto 6 febbraio 2004, concernente la verifica dell'interesse culturale dei beni immobili di utilita' pubblica
2005-03-15
Gazzetta Ufficiale n. 61 del 15/3/2005

Gazzetta Ufficiale del 15 marzo 2005, n. 61

IL CAPO DIPARTIMENTO per i beni culturali e paesaggistici del Ministero per i beni e le attivita' culturali
di concerto con
IL DIRETTORE dell'Agenzia del demanio

Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, recante
Istituzione del Ministero per i beni e le attivita' culturali, come
modificato dal decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3, di seguito
indicato come Ministero;
Visto il decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il
Codice dei beni culturali e del paesaggio ai sensi dell'art. 10
della legge 6 luglio 2002, n. 137, di seguito denominato Codice;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2004, n.
173, recante Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni
e le attivita' culturali;
Visto l'art. 12, comma 3 del Codice ove si dispone che per i beni
appartenenti allo Stato, il Ministero fissa con decreto, adottato di
concerto con l'Agenzia del demanio, i criteri per la predisposizione
degli elenchi, le modalita' di redazione delle schede descrittive e
di trasmissione di elenchi e schede per la verifica dell'interesse
culturale;
Visto il decreto del 6 febbraio 2004 del Ministero, adottato di
concerto con l'Agenzia del demanio, con il quale, in attuazione di
quanto disposto dall'art. 27 del decreto-legge 30 settembre 2003, n.
269, convertito con modificazioni nella legge 24 novembre 2003, n.
326, sono stati definiti, per i beni immobili dello Stato (fatta
eccezione per quelli in uso all'amministrazione della difesa), delle
regioni, delle province, delle citta' metropolitane, dei comuni e di
ogni altro ente ed istituto pubblico i criteri e le modalita' per la
predisposizione e la trasmissione degli elenchi e delle schede
descrittive dei beni da sottoporre a verifica dell'interesse
culturale;
Vista la nota prot. n. 23930/OP del 1 luglio 2004, con la quale
l'Agenzia del demanio esprime la volonta' di confermare quanto
definito con il decreto sopra citato;
Rilevato altresi' che l'art. 12, comma 10 del Codice stabilisce che
resti fermo quanto disposto dall'art. 27, commi 8, 10, 12, 13 e
13-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito con
modificazioni nella legge 24 novembre 2003, n. 326;
Ritenuto che i criteri fissati nel decreto 6 febbraio 2004 possano
corrispondere al dettato ed alle finalita' del predetto art. 12 del
Codice;
Considerata altresi' la necessita' di aggiornare l'allegato A al
predetto decreto 6 febbraio 2004 in ragione delle disposizioni di cui
all'art. 10 del Codice;
Vista la nota prot. n. 38938/DA del 24 novembre 2004 con la quale
l'Agenzia del demanio condivide il contenuto aggiornato dell'allegato
A che costituisce parte integrante del presente decreto;

Decreta:

Art. 1.

1. Al decreto dirigenziale interministeriale 6 febbraio 2004, concernente la verifica dell'interesse culturale dei beni immobili di
utilita' pubblica, sono apportate le seguenti modifiche ed integrazioni:
a) all'art. 4 il comma 2 e' sostituito dal seguente:
2. Le direzioni regionali per i beni culturali e paesaggistici definiscono con i soggetti indicati al comma 1 i tempi di trasmissione e la consistenza numerica degli elenchi tramite accordi,
copia dei quali viene sollecitamente trasmessa al Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici nonche' alle direzioni generali ed alle soprintendenze competenti.;
b) dopo il comma 2 dell'art. 4 e' aggiunto il seguente:
3. Le Direzioni regionali nello stipulare le intese con i soggetti di cui al comma 1 si attengono a quanto stabilito negli accordi eventualmente stipulati a livello nazionale tra il
Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici e singoli soggetti.;
c) dopo l'art. 4 e' inserito il seguente:
Art. 4-bis. - 1. Per le verifiche avviate d'ufficio le direzioni regionali hanno l'obbligo di utilizzare il sistema informativo per
l'inserimento dei dati descrittivi dei beni oggetto di verifica positiva.
2. Le verifiche avviate d'ufficio si concludono entro il termine di centoventi giorni dalla data di ricezione della comunicazione di avvio del procedimento.
3. Qualora la pronuncia circa la sussistenza o meno dell'interesse culturale non intervenga entro il termine di cui al comma 1, i richiedenti possono diffidare il Ministero per i beni e le attivita' culturali a provvedere. Se il Ministero non provvede nei trenta giorni successivi al ricevimento della diffida, i richiedenti possono agire avverso il silenzio serbato dal Ministero ai sensi dell'art. 21-bis della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, aggiunto dall'art. 2 della legge 21 luglio 2000, n. 205..
2. L'allegato A del presente decreto sostituisce l'allegato A del citato decreto del 6 febbraio 2004.


Art. 2.

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo alla
sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 28 febbraio 2005


Il capo Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici del Ministero per i beni e le attivita' culturali
Cecchi

Il direttore generale dell'Agenzia del demanio
Spitz





news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news