LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Senato - seduta n. 751 del 1 marzo 2005 (disposizioni urgenti per i beni culturali)
2005-03-01

[ per gli emendamenti vedi http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=14&id=130197]


Seguito della discussione del disegno di legge:

(3276) Conversione in legge del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, recante disposizioni urgenti per luniversit e la ricerca, per i beni e le attivit culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilit dei pubblici dipendenti, nonch per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione (Relazione orale)


PRESIDENTE. Ricorda che nella seduta antimeridiana si svolta la discussione generale ed hanno avuto luogo le repliche del relatore e del rappresentante del Governo. Stante la complessit del parere della Commissione bilancio sospende brevemente la seduta affinch i senatori possano prenderne visione.


La seduta, sospesa alle ore 17,59, ripresa alle ore 18,18.



PRESIDENTE. Invita il senatore Segretario a dare lettura dei pareri della 1a e della 5a Commissione permanente sul disegno di legge e sugli emendamenti riferiti agli articoli da 1 a 6 ad eccezione delle proposte 1.0.250/1 (testo 2), 1.0.120/1, 3.0.2/4, 3.0.50/3, 5.5 (testo 2), 5.205 (testo 2), 5.205a e 5.0.19 (testo 2). (v. Resoconto stenografico). passa all'esame dellarticolo 1 del disegno di legge di conversione, avvertendo che gli emendamenti sono riferiti agli articoli del decreto-legge da convertire. Passa quindi allesame degli emendamenti riferiti allarticolo 1 del decreto-legge, ricordando che la Commissione bilancio ha espresso, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, parere contrario sugli emendamenti 1.8, 1.10, 1.6, 1.7, 1.11, 1.15, 1.13, 1.17, 1.14, 1.18, 1.202, 1.201, 1.204, 1.0.6, 1.0.3, 1.0.203, 1.0.14, 1.0.204, 1.0.13, 1.0.5, 1.0.9, 1.0.209, 1.0.201, 1.0.10, 1.0.208 e 1.0.206, nonch parere condizionato sullemendamento 1.0.202.


TATO' (AN). L'emendamento 1.201 ha lo scopo di ricostruire correttamente ed in modo definitivo la carriera dei professori associati della facolt di medicina che hanno ricoperto la carica di contrattisti quadriennali negli anni precedenti il 1 agosto 1980. L'emendamento 1.204 pone rimedio alla ingiusta penalizzazione subita da un limitato numero di ricercatori universitari illegittimamente esclusi dalla partecipazione ai giudizi di idoneit per l'inquadramento nella fascia di professore associato.


BRIGNONE (LP). L'emendamento 1.17 riduce ad un anno il periodo di conferma dei professori associati ex ricercatori, vincitori del concorso nell'anno 2002, ma chiamati dal 1 gennaio 2005, dopo il blocco delle assunzioni del 2003-2004. L'emendamento 1.19 attribuisce, a partire dal 1 novembre 1987, ai professori incaricati e stabilizzati in servizio lo stesso trattamento economico dei ricercatori confermati. L'emendamento 1.0.4 incrementa i fondi a disposizione per l'integrazione universitaria dei portatori di handicap.


FALCIER (FI). L'emendamento 1.0.250/1 (testo 2) ha lo scopo di precisare i requisiti per partecipare al concorso per lassegnazione di incarichi definitivi di dirigente scolastico, allo scopo di impedire ulteriori confusioni e conseguente contenzioso amministrativo.


ROLLANDIN (Aut). L'emendamento 1.0.207 ha lo scopo di assicurare adeguato riconoscimento al servizio prestato dagli insegnanti nelle scuole elementari di montagna. (Applausi del senatore Peterlini).


ASCIUTTI, relatore. Ritira gli emendamenti 1.6 e 1.18. Esprime parere favorevole sugli emendamenti 1.160, 1.12, 1.0.1, 1.0.200, 1.0.230, 1.0.16, 1.0.250/1 (testo 2), 1.0.250, 1.0.260 (testo 2), 1.0.120/1, 1.0.120, 1.0.207 e 1.0.20, nonch sull'emendamento 1.0.200/4 se corretto con l'introduzione della decorrenza a partire dal 1 gennaio 2007, e all'emendamento 1.0.202, se modificato nel senso indicato dalla Commissione bilancio. Esprime parere contrario sui restanti emendamenti.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Esprime parere conforme al relatore.


Presidenza del vice presidente MORO


Previe distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), il Senato respinge gli emendamenti 1.1, 1.3, 1.4, 1.9, 1.5 e 1.200 e approva l'emendamento 1.160. Risulta respinto l'emendamento 1.2. Con successive votazioni nominali elettroniche chieste dal senatore CORTIANA ai sensi dell'articolo 102-bis il Regolamento, sono altres respinti l'1.10 e l1.7.


PRESIDENTE. L'emendamento 1.8 improcedibile.


TATO' (AN). Ritira l'emendamento 1.201 e presenta l'ordine del giorno G1.201 di analogo contenuto. (v. Allegato A).


ASCIUTTI, relatore. Esprime parere favorevole.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Accoglie l'ordine del giorno G1.201.


Con successive votazioni nominali elettroniche, chieste ai sensi dellarticolo 102-bis del Regolamento dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), il Senato respinge gli emendamenti 1.11, 1.15, 1.13 e 1.14. Previe distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA, approvato l'1.12 ed respinto l1.203.


BRIGNONE (LP). Ritira gli emendamenti 1.17 e 1.19.


IZZO (FI). Ritira l'emendamento 1.202.


TATO' (AN). In considerazione del parere contrario della Commissione bilancio, chiede se l'emendamento 1.204, eventualmente trasformato in ordine del giorno, possa essere accolto dal Governo come raccomandazione.


ASCIUTTI, relatore. E contrario.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il relatore.


TATO' (AN). Mantiene l'emendamento 1.204.


Con votazione nominale elettronica, chiesta ai sensi dellarticolo 102-bis del Regolamento dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), respinto lemendamento 1.204. Previe distinte verifiche del numero legale, chieste ancora dal senatore CORTIANA, sono respinti gli emendamenti 1.0.1/1, 1.0.1/3, 1.0.200/1, 1.0.200/3 e 1.0.200/5. Sono altres respinti gli emendamenti 1.0.1/4, 1.0.1/2 e 1.0.200/2 mentre, con votazione nominale elettronica chiesta dal senatore CORTIANA, approvato l'emendamento 1.0.1.


MODICA (DS-U). Modifica il subemendamento 1.0.200/4 come proposto dal relatore, nel senso di far decorrere i finanziamenti o cofinanziamenti dei programmi delle universit del 1 gennaio 2007. (v. Allegato A).


ASCIUTTI, relatore. Conferma il parere favorevole sull1.0.200/4 (testo 2).


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il relatore.


Il Senato approva gli emendamenti 1.0.200/4 (testo 2) e, con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), 1.0.200, nel testo emendato. Con votazione nominale elettronica chiesta dal senatore CORTIANA ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, sono altres respinti gli emendamenti 1.0.201 e 1.0.10, tra loro identici. Previa verifica del numero legale chiesta dal senatore CORTIANA , approvato l1.0.230.


PRESIDENTE. Lemendamento 1.0.6 improcedibile.


IZZO (FI). Accoglie la proposta del relatore di modificare lemendamento 1.0.202 secondo le indicazioni della Commissione bilancio. (v. Allegato A).


ASCIUTTI, relatore. Conferma il parere favorevole sull1.0.202 (testo 2).


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il relatore.


Il Senato, con votazione nominale elettronica chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), approva lemendamento 1.0.202 (testo 2). Previe distinte verifiche del numero legale, chieste sempre dal senatore CORTIANA, altres approvato l'emendamento 1.0.16 ed respinto l'emendamento 1.0.250/2. Risulta inoltre respinto l'emendamento 1.0.250/3.


PRESIDENTE. In attesa del parere della Commissione bilancio sugli emendamenti 1.0.250/1 (testo 2) e 1.0.120/1, le votazioni dei richiamati emendamenti nonch dell1.0.250, dell1.0.120 e dell1.0.207 sono accantonate. Gli emendamenti 1.0.3, 1.0.14, 1.0.204 e 1.0.13, tra loro identici, nonch l1.0.9 sono improcedibili.


Con votazioni precedute da verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA (Verdi-U), il Senato approva l'emendamento 1.0.260 (testo 2) e respinge lemendamento 1.0.205. Con distinte votazioni nominali elettroniche, chieste dal senatore CORTIANA ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, sono respinti gli emendamenti 1.0.5, 1.0.206 e 1.0.208.

Con votazione nominale elettronica, chiesta ancora dal senatore CORTIANA, respinto lemendamento 1.0.20/1, mentre, previe verifiche del numero legale, chieste sempre dal senatore CORTIANA, respinto lemendamento 1.0.4 mentre viene approvato l1.0.20.


GABURRO (UDC). Trasforma l'emendamento 1.0.209 nell'ordine del giorno G1.209 (v. Allegato A).


ASCIUTTI, relatore. Esprime parere favorevole.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Lo accoglie come raccomandazione.


Per una sollecita nomina del nuovo Presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'uranio impoverito


MALABARBA (Misto-RC). Visto che il senatore Salini ha ufficializzato le sue dimissioni da Presidente della Commissione di inchiesta sull'uranio impoverito, chiede che il Presidente del Senato nomini il nuovo Presidente affinch la Commissione possa sollecitamente iniziare i propri lavori.


PRESIDENTE. La Presidenza prende atto della richiesta del senatore Malabarba.


Ripresa della discussione del disegno di legge n. 3276


PRESIDENTE. Passa all'esame degli emendamenti riferiti all'articolo 2 del decreto-legge, ricordando che la Commissione bilancio ha espresso parere contrario, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, sugli emendamenti 2.120, 2.200, 2.6, 2.11, 2.300 e 2.204.


BORDON (Mar-DL-U). L'emendamento 2.200 prevede il rifinanziamento della societ Sincrotrone di Trieste per evitare la paralisi di un centro di eccellenza della ricerca italiana.


ASCIUTTI, relatore. Ritira gli emendamenti 2.120, 2.11 e 2.300. favorevole agli emendamenti 2.1, 2.14, 2.13, 2.0.2, nonch agli identici 2.0.100 e 2.0.101. contrario sui restanti emendamenti.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il parere del relatore, ad eccezione degli emendamenti 2.0.100 e 2.0.101, per i quali il parere condizionato all'accoglimento di una modifica al testo.


Con votazione preceduta dalla verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), il Senato approva l'emendamento 2.1.


MARINO (Misto-Com). Invita il senatore Modica a ritirare l'emendamento 2.4 soppressivo del contributo integrativo alla societ Sincrotrone di Trieste, che opera nell'ambito di iniziative di carattere internazionale e le cui quote sono propriet di enti pubblici. inoltre un laboratorio di ricerca che favorisce lo sviluppo di centri di eccellenza e che, priva di tali contributi, non potrebbe far fronte agli impegni assunti e sconterebbe una grave crisi di funzionamento nonch l'impossibilit di accedere ai contributi dell'Unione Europea. Annuncia voto favorevole all'emendamento 2.5 e sottoscrive il 2.200.


MODICA (DS-U). L'emendamento 2.4 motivato dalla inaccettabile mancanza di una cornice programmatoria del contributo straordinario alla societ Sincrotrone, che tra l'altro viene finanziato attingendo al fondo ordinario degli enti di ricerca. Tuttavia, essendo in ogni caso favorevole al finanziamento della societ, ritira l'emendamento.


Con votazione nominale elettronica chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un) ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, il Senato respinge l'emendamento 2.200. Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA, il Senato approva l'emendamento 2.14.


MARINO (Misto-Com). Annuncia il voto favorevole all'emendamento 2.5, che integra il finanziamento della societ Sincrotrone utilizzando fondi accantonati del Ministero degli affari esteri.


Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), il Senato respinge la prima parte dell'emendamento 2.5, con preclusione della seconda parte e dell'emendamento 2.201. Con votazione elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, respinto l'emendamento 2.6. Con votazioni precedute da distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA, il Senato respinge l'emendamento 2.7 (identico al 2.202) e approva l'emendamento 2.13. Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA, respinto l'emendamento 2.203. Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, respinto l'emendamento 2.204. Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA, il Senato approva l'emendamento 2.0.2. Con votazione nominale elettronica, chiesta al senatore CORTIANA, sono approvati gli identici emendamenti 2.0.100 (testo 2) e 2.0.101 (testo 2) (v. Allegato A).


PRESIDENTE. Passa all'esame degli emendamenti riferiti all'articolo 3 del decreto-legge, ricordando che la Commissione bilancio ha espresso, ai sensi dellarticolo 81 della Costituzione, parere contrario sugli emendamenti 3.1, 3.11, 3.12, 3.13, 3.140/3, 3.140/4, 3.15, 3.16, 3.0.50/2 e 3.0.500.


CORTIANA (Verdi-Un). Mentre la 7a Commissione permanente con l'accordo del ministro Urbani ha discusso un disegno di legge che contemperava il rispetto del diritto di autore e la possibilit di scambiare informazioni su Internet, l'emendamento 3.140, che il Governo ha presentato a seguito di una contrattazione diretta con le imprese del settore, ripristina come reati penali fattispecie escluse dalla direttiva europea in materia. Vengono cos riproposti modelli ormai superati, che penalizzano anche lo scambio di informazioni scientifiche sulla rete, oltretutto in controtendenza rispetto alle scelte adottate da prestigiose istituzioni universitarie quali il MIT nel senso di favorire l'accesso alla ricerca scientifica. (Applausi dei senatori Acciarini, Modica e Manieri).


TESSITORE (DS-U). Con l'emendamento 3.0.50/1 si realizzano in un contesto non conflittuale le finalit previste dal tavolo di concertazione istituito dal ministro Urbani sulle fondazioni lirico-sinfoniche.


ASCIUTTI, relatore. Invita a ritirare gli emendamenti 3.1, 3.0.50/2 e 3.0.500. Ritira gli emendamenti 3.11, 3.12, 3.13, 3.15 e 3.16. favorevole agli emendamenti 3.3, 3.4, 3.8, 3.9, 3.10, 3.140/5, 3.140, 3.0.2/2, 3.0.2/3, 3.0.2/4, 3.0.2, 3.0.50/3 e 3.0.50. Il parere contrario sui restanti emendamenti.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il relatore, ad eccezione degli emendamenti 3.0.2/1, sul quale il parere favorevole, e 3.0.2 su cui propone una parziale modifica del testo.


GRILLOTTI (AN). Ritira l'emendamento 3.5, sul quale stato espresso parere contrario, che si prefiggeva esclusivamente di evitare un contenzioso istituzionale sugli interventi di tutela dei beni culturali. (Applausi dai Gruppi AN e LP).


Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), il Senato respinge l'emendamento 3.2. Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA, il Senato respinge l'emendamento 3.200, sostanzialmente identico agli emendamenti 3.6 e 3.202. E' inoltre respinto l'emendamento 3.201. Con votazioni precedute da distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA, il Senato approva gli emendamenti 3.3 e 3.4.


BEVILACQUA (AN). Ritira l'emendamento 3.1, che trasforma nell'ordine del giorno G3.1 (v. Allegato A), sottolineando che si tratta di un progetto di alto valore.


ASCIUTTI, relatore. Ritiene accoglibile l'ordine del giorno come raccomandazione.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Lo accoglie come raccomandazione.


Il Senato approva l'emendamento 3.9. Previe distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), sono approvati gli emendamenti 3.8 e 3.10 mentre respinto l'emendamento 3.140/1.


LONGHI (DS-U). Segnala irregolarit nell'espressione del voto da parte di senatori della maggioranza.


PRESIDENTE. L'emendamento 3.140/3 improcedibile.


E' quindi respinto l'emendamento 3.140/2. Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), approvato l'emendamento 3.140/5. Ai sensi dell'articolo 102-bis del Regolamento, con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA, respinto l'emendamento 3.140/4.


STIFFONI (LP). Invita la Presidenza a verificare in fase di votazione anche i banchi del centrosinistra.


Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), approvato l'emendamento 3.140, nel testo emendato.


BRIGNONE (LP). Sottoscrive e modifica l'emendamento 3.0.2/1 nel senso indicato dal rappresentante del Governo. (v. Allegato A).


AZZOLLINI (FI). Si esprime in senso favorevole dal punto di vista della copertura sulla proposta di modifica dell'emendamento.


ASCIUTTI, relatore. favorevole all'accoglimento nel testo riformulato.


Previe verifiche del numero legale, chieste dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), sono approvati gli emendamenti 3.0.2/1 (testo 2), 3.0.2/2 e 3.0.2/3. Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA, approvato l'emendamento 3.0.2/4. Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore CORTIANA, approvato l'emendamento 3.0.2 (testo 2), nel testo emendato.


SAPORITO, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Precisa che sull'emendamento 3.0.2 (testo 2) ha espresso un voto contrario a titolo personale perch la Commissione non ha tenuto conto delle perplessit manifestata dalla Funzione pubblica sui commi 20 e 22.


Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore CORTIANA (Verdi-Un), respinto l'emendamento 3.0.50/1.


FAVARO (FI). Ritira l'emendamento 3.0.50/2.


PRESIDENTE. Non essendo ancora pervenuto il parere della Commissione bilancio sull'emendamento 3.0.50/3 ne dispone l'accantonamento unitamente all'emendamento 3.0.50 nonch all'emendamento 3.0.500. Passa allesame dellarticolo 4 e degli emendamenti ad esso riferiti, ricordando che la Commissione bilancio ha espresso parere contrario, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, sull'emendamento 4.0.101.


FLORINO (AN). L'emendamento 4.200 volto ad assicurare la prosecuzione degli interventi di conservazione e valorizzazione dei beni culturali affidati a societ miste onde garantire i lavoratori ivi impiegati.


ROLLANDIN (Aut). L'emendamento 4.0.101 propone la proroga del trattamento straordinario di integrazione salariale per i lavoratori di aziende del settore turistico oggetto di programmi aziendali o mutamenti proprietari e organizzativi.


PRESIDENTE. Come richiesto da alcuni Gruppi politici, propone di anticipare la fine della seduta alle ore 21. Poich non si fanno osservazioni, cos si intende stabilito.


ASCIUTTI, relatore. Esprime parere favorevole sugli emendamenti 4.1, 4.2 e 4.0.100. Invita al ritiro dell'emendamento 4.0.101 contrario sui restanti emendamenti.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Esprime parere conforme a quello del relatore.


Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore MODICA (DS-U), il Senato approva l'emendamento 4.1, con conseguente assorbimento della prima parte degli emendamenti 4.200 e 4.201, tra loro identici. Con votazione nominale elettronica, chiesta dal senatore MODICA, il Senato respinge la seconda parte degli emendamenti 4.200 e 4.201. Previa verifica del numero legale chiesta dal senatore MODICA, il Senato approva l'emendamento 4.2. Viene approvato anche l'emendamento 4.0.100.


ROLLANDIN (Aut). Ritira l'emendamento 4.0.101.


PRESIDENTE. Passa all'esame degli emendamenti riferiti all'articolo 5 del decreto-legge, ricordando che la Commissione bilancio ha espresso parere contrario, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, sugli emendamenti 5.204, 5.5, 5.205, 5.6, 5.11, 5.12, 5.22, 5.0.2, 5.0.3, 5.0.6, 5.0.8, 5.0.9, 5.0.14, 5.0.15, 5.0.19, 5.0.101, 5.0.16, 5.0.17, 5.0.102, 5.0.104, 5.0.206 e 5.0.100, nonch parere condizionato sull'emendamento 5.130. La Commissione bilancio non ha ancora espresso il parere sugli emendamenti 5.5 (testo 2), 5.205 (testo 2) e 5.0.19 (testo 2), che sono pertanto accantonati.


CICCANTI (UDC). Riformula l'emendamento 5.0.102 per superare il parere contrario della Commissione bilancio. (v. Allegato A).


ROLLANDIN (Aut). L'emendamento 5.0.103 propone la proroga del decreto legislativo n. 56 del 2004, in materia di case da gioco soggette a controllo pubblico, in attesa dell'adozione di norme comunitarie in materia.


ASCIUTTI, relatore. Ritira gli emendamenti 5.204, 5.8 e 5.22. Esprime parere favorevole sugli emendamenti 5.21, 5.3, 5.10, 5.130/1, 5.130, 5.0.4, 5.0.7, 5.0.23, 5.0.22 e 5.0.21, nonch sull'emendamento 5.205a, a condizione che venga modificato al comma 2-quater sostituendo, in fine, alle parole: "come modificata dall'articolo" le parole "e all'articolo". Invita i presentatori a ritirare gli emendamenti 5.5, 5.205, 5.6, 5.11, 5.12, 5.206, 5.0.2, 5.0.3, 5.0.6, 5.0.8, 5.0.9, 5.0.100, 5.0.14, 5.0.15 e 5.0.19. Esprime parere contrario sui restanti emendamenti.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Concorda con il relatore, chiedendo l'accantonamento dell'emendamento 5.3 sul quale il Ministero della funzione pubblica ha sollecitato una pausa di riflessione.


ASCIUTTI, relatore. favorevole all'accantonamento.


Previe distinte verifiche del numero legale, chieste dal senatore MODICA (DS-U), il Senato respinge gli emendamenti 5.200, 5.201, 5.202 e 5.203 ed approva lemendamento 5.21.


IERVOLINO (UDC). Ritira l'emendamento 5.6.


Il Senato approva l'emendamento 5.205a (testo 2). Previe verifiche del numero legale chieste dal senatore MODICA (DS-U), il Senato respinge l'emendamento 5.10/1 ed approva l'emendamento 5.10.


MAGNALBO' (AN). Trasforma l'emendamento 5.11 nell'ordine del giorno G5.11 (v. Allegato A).


ASCIUTTI, relatore. Propone l'accoglimento come raccomandazione.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Lo accoglie come raccomandazione.


IERVOLINO (UDC). incomprensibile il parere contrario della Commissione bilancio e quello di relatore e Governo all'emendamento 5.12 che ha lo scopo di dare ai Vigili del fuoco un comandante appartenente al Corpo. (Applausi dei senatori Gubert e Zappacosta).


ASCIUTTI, relatore. Conferma l'invito al ritiro.


IERVOLINO (UDC). Ritira l'emendamento.


Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore MODICA (DS-U), il Senato approva l'emendamento 5.130/1.


TAROLLI (UDC). Ricorda che la Commissione bilancio ha condizionato il parere favorevole ad una modifica dell'emendamento 5.130.


ASCIUTTI, relatore. Modifica l'emendamento 5.130 nel senso indicato dalla Commissione bilancio. (v. Allegato A).


Previa verifica del numero legale, chiesta dal senatore MODICA (DS-U), il Senato approva l'emendamento 5.130 (testo 2) nel testo emendato.


BEVILACQUA (AN). Ritira l'emendamento 5.206.


IERVOLINO (UDC). Ritira gli emendamenti 5.0.2 e 5.0.3.


MAGNALBO' (AN). Ritira gli emendamenti 5.0.6, 5.0.8 e 5.0.9.


Con votazioni precedute da distinte verifiche del numero legale, il Senato approva gli emendamenti 5.0.4, 5.0.7 e 5.0.23 e respinge i subemendamenti 5.0.23/1 (identico al 5.0.23/2) e 5.0.23/3.


IERVOLINO (UDC). incomprensibile anche il parere contrario all'emendamento 5.0.100 tendente a mantenere in servizio funzionari delle Forze di polizia che abbiano compiuto settant'anni di et.


MAGNALBO' (AN). Sottoscrive l'emendamento.


PRESIDENTE. Lemendamento 5.0.100 improcedibile.


Con votazioni precedute da distinte verifiche del numero legale chieste dal senatore MODICA (DS-U), il Senato approva gli emendamenti 5.0.22 e 5.0.21.


PICCIONI (FI). Ritira l'emendamento 5.0.14.


COMPAGNA (UDC). Ritira l'emendamento 5.0.15.


CICCANTI (UDC). Ritira l'emendamento 5.0.101


PRESIDENTE. Gli emendamenti 5.0.16 e 5.0.17 sono stati ritirati, mentre l'emendamento 5.0.102 (testo 2) accantonato in attesa del parere della Commissione bilancio.


ROLLANDIN (Aut). Chiede venga accantonato anche l'emendamento 5.0.103.


ASCIUTTI, relatore. E d'accordo.


VENTUCCI, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Anche il Governo d'accordo.


FAVARO (FI). Ritira l'emendamento 5.0.104.


PRESIDENTE. Rinvia il seguito della discussione ad altra seduta. D annunzio delle interrogazioni con richiesta di risposta scritta pervenute alla Presidenza (v. Allegato B) e comunica lordine del giorno delle sedute del 2 marzo.


La seduta termina alle ore 21,10.



news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news