LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

V Commissione Senato - seduta del 18 aprile 2005 (competitivit - emendamenti)
2005-04-18

Legislatura 14 - 5 Commissione permanente - Resoconto sommario n. 663 del 18/04/2005



EMENDAMENTI E SUBEMENDAMENTI AL DISEGNO DI LEGGE N. 3344
5.29
Caddeo, Pasquini, Chiusoli, Maconi
Sopprimere i commi da 7 a 13.

5.30
Pedrazzini
Sopprimere i commi 7, 8, 11 e 13.

5.31
Cicolani, Nocco
Sostituire il comma 7 con il seguente:
7. Per le opere di cui al comma 5, si pu procedere alla nomina di un Commissario straordinario al quale vengono conferiti i poteri di cui allarticolo 13 del decreto-legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 maggio 1997, n. 135, e successive modificazioni. I Commissari straordinari sono nominati con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, sentito il Presidente della Regione interessata, su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, tra soggetti in possesso di specifica professionalit, competenza ed esperienza maturata nel settore specifico della realizzazione di opere pubbliche, provvedendo contestualmente alla conferma o alla sostituzione dei commissari straordinari eventualmente gi nominati.

5.32
Donati, Ripamonti, Boco, Carella, Cortiana, De Petris, De Zulueta, Turroni, Zancan
Al comma 7, primo periodo, sostituire le parole: di cui allarticolo 13 del decreto legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito, con modificazioni dalla legge 23 maggio 1997, n. 135 e successive modificazioni con le seguenti: di cui allarticolo 2 del decreto legislativo 20 agosto 2002, n. 190.

5.33
Zanda
Al comma 7, primo periodo, sostituire le parole: di cui allarticolo 13 del decreto legge 25 marzo 1997, n. 67, converito, con modificazioni dalla legge 23 maggio 1997, n. 135 e successive modificazioni con le seguenti: di cui allarticolo 2 del decreto legislativo 20 agosto 2002, n. 190.

5.34
Brutti Paolo, Montino, Montalbano, Viserta Costantini
Dopo il comma 8, aggiungere il seguente:
8-bis. Costituiscono cause di incompatibilit assolute preclusive della nomina a Commissario straordinario:
a) lespletamento anche in passato di altre funzioni o incarichi tecnici o amministrativi relativamente alle opere ed ai lavori di cui al precedente comma 5;
b) la partecipazione ad organismi che abbiano funzioni di vigilanza o di controllo sulle opere e sui lavori di cui al precedente comma 5.

5.35
Cicolani, Nocco
Sopprimere il comma 9.

5.36
Specchia
Sopprimere il comma 10.

5.37
Donati, Ripamonti, Boco, Carella, Cortiana, De Petris, De Zulueta, Turroni, Zancan
Sopprimere il comma 10.

5.37/a
Stiffoni, Franco Paolo
Sopprimere il comma 10.

5.38
Stanisci, Caddeo
Sopprimere il comma 10.

5.39
Ciccanti, Tarolli
Sostituire il comma 10 con il seguente:
10. Gli enti preposti al rilascio delle ulteriori autorizzazioni e dei permessi necessari alla realizzazione o al potenziamento dei terminali di rigassificazione in possesso di concessione rilasciata ai sensi delle norme vigenti o autorizzati ai sensi dellarticolo 8 della legge 24 novembre 2000, n. 340 e dichiarati infrastrutture strategiche nel settore gas naturale ai sensi della legge 21 dicembre 2001, n. 443, sono tenuti ad esprimersi entro sessanta giorni dalla richiesta. In caso di inerzia o di ingiustificato ritardo il Ministero delle Attivit produttive provvede senza necessit di diffida alla nomina di un commissario ad acta per gli adempimenti di competenza.

5.40
Il Relatore
Sostituire il comma 10 con il seguente:
10. Gli enti preposti al rilascio delle ulteriori autorizzazioni e dei permessi necessari alla realizzazione o al potenziamento dei terminali di rigassificazione in possesso di concessione rilasciata ai sensi delle norme vigenti o autorizzati ai sensi dellarticolo 8 della legge 24 novembre 2000, n. 340 e dichiarati infrastrutture strategiche nel settore gas naturale ai sensi della legge 21 dicembre 2001 n. 443, sono tenuti ad esprimersi entro sessanta giorni dalla richiesta. In caso di inerzia o di ingiustificato ritardo, il Ministero delle Attivit produttive provvede senza necessit di diffida alla nomina di un commissario ad acta per gli adempimenti di competenza.

5.41
Stanisci, Caddeo
Al comma 10, dopo il primo periodo aggiungere il seguente: Per gli impianti di rigassificazione gi autorizzati, qualora il parere reso in sede di conferenza di servizi dai rappresentanti della Regione, Provincia e Comune, sia difforme dai successivi pareri espressi anche da uno solo dei rispettivi Consigli, il Ministero delle Attivit Produttive sospende ogni decisione finale o eventuale provvedimento definitivo emesso e riavvia un nuovo procedimento.

5.42
Stanisci, Caddeo
Al comma 10, dopo il primo periodo aggiungere il seguente: Gli impianti di rigassificazione autorizzati sulla base del nulla osta alla prosecuzione del procedimento rilasciato dal Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio, di cui alla richiamata legge 24 novembre 2000, n. 340, dovranno comunque essere sottoposti a procedura di valutazione di impatto ambientale per lacquisizione del giudizio di compatibilit ambientale.

5.43
Specchia
Al comma 10 aggiungere il seguente periodo: Gli enti locali possono proporre, attraverso una apposita Conferenza di servizi, una diversa localizzazione, pi compatibile con gli obiettivi di sviluppo del territorio di propria competenza dei terminali di rigassificazione.

5.44
Cicolani, Nocco
Al comma 11, aggiungere, in fine, i seguenti periodi: Per assicurare il rispetto della normativa in materia di tutela ambientale e paesaggistica, di tutela del patrimonio storico, artistico e monumentale, il Commissario acquisisce il parere delle competenti amministrazioni, che deve essere espresso entro trenta giorni dalla richiesta. Decorso tale termine, il Commissario procede comunque nella esecuzione dellopera. Qualora rallentamenti, ritardi o impedimenti di qualsiasi natura e genere siano tali da non consentire il rispetto dei tempi per la realizzazione completa dellopera e da determinare un grave pericolo per leconomia e per la sicurezza e incolumit pubbliche, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, pu deliberare lo stato di emergenza ai sensi dellarticolo 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, conferendo al Commissario i relativi poteri, sentita la Regione o le Regioni interessate. I provvedimenti emanati in deroga alle leggi vigenti devono contenere lindicazione delle principali norme cui si intende derogare e devono essere motivati.



news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news