LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Parere della V Commissione su C. 5901, 14/06/2005
2005-06-14

V Commissione - Resoconto di marted 14 giugno 2005


SEDE CONSULTIVA

Marted 14 giugno 2005. - Presidenza del presidente Giancarlo GIORGETTI. - Interviene il sottosegretario di Stato per i rapporti con il Parlamento Gianfranco Conte.

La seduta comincia alle 14.50.

D.L. 63/2005: Sviluppo e coesione territoriale, nonch tutela del diritto d'autore.
C. 5901 Governo, approvato dal Senato.
(Parere alla I Commissione).
(Esame e rinvio).

La Commissione inizia l'esame.

Giancarlo GIORGETTI, presidente, in sostituzione del relatore,
....................................
In merito ai profili di copertura finanziaria dell'articolo 2-ter, comma 2, segnala che gli accantonamenti dei quali si prevede l'utilizzo, seppure privi di una specifica voce programmatica, recano le necessarie disponibilit. Appare, tuttavia, opportuno che il Governo confermi la natura di conto capitale delle spese connesse all'impianto dell'elenco. Con riferimento ad ulteriori disposizioni dell'articolo 2-ter, concernenti la verifica preventiva dell'interesse archeologico, tenuto conto delle problematiche gi emerse presso il Senato in ordine alle possibili conseguenze finanziarie delle disposizioni in esame nei confronti delle amministrazioni aggiudicatrici, appare necessario vengano forniti chiarimenti in ordine alla effettiva applicabilit delle disposizioni medesime nel rispetto del vincolo stabilito dalla clausola di invarianza.

Ci in quanto - qualora venga richiesta la procedura di verifica in questione - la norma pone a carico degli stanziamenti destinati alle singole opere pubbliche l'effettuazione di attivit di carattere complesso e specialistico, che in taluni casi appaiono richiedere risorse finanziarie considerevoli. Ci potrebbe influire negativamente - a parit di risorse - sulla compiuta realizzazione di tali opere.

Ai fini di tali chiarimenti segnala l'opportunit di considerare che, differentemente da quanto ora dispone l'articolo 28, comma 4, del prima citato Codice dei beni culturali - che prevede una generica facolt da parte del soprintendente di richiedere l'esecuzione di saggi archeologici preventivi per le opere pubbliche su aree di interesse archeologico, a spese del committente dell'opera pubblica - la nuova disciplina prevede la predisposizione di una complessa documentazione preliminare e, in caso di applicazione delle procedura di verifica, l'effettuazione, che appare avere natura obbligatoria, di una dettagliata serie di attivit.

Va inoltre osservato che, a differenza di quanto previsto dal comma 1 dell'articolo 2-ter - che pone gli oneri di raccolta della documentazione preliminare a carico delle risorse stanziate per la realizzazione delle opere - il comma 5 dell'articolo 2-quater, con riferimento alle spese per l'effettuazione della verifica preventiva dell'interesse archeologico, si limita a porre i relativi oneri a carico della stazione appaltante. Anche tale imputazione di onere sarebbe peraltro da intendersi come riferita alle risorse stanziate nei bilanci degli enti interessati per la realizzazione delle singole opere. Sul punto appare opportuno un chiarimento.

In merito ai profili di copertura finanziaria, fa presente che il comma 1 dell'articolo 2-ter dispone che la documentazione concernente gli esiti delle indagini geologiche e archeologiche preliminari di cui all'articolo 18, comma 1, lettera d), del regolamento di cui al decreto del Presidente della repubblica 21 dicembre 1999, n. 554 siano raccolti elaborati e valicati dai dipartimenti archeologici delle universit ovvero da soggetti in possesso di diploma di laurea e specializzazione in archeologia o di dottorato di ricerca in archeologia. Ai relativi oneri si provvede ai sensi dell'articolo 16, comma 7, della legge n. 109 del 1994.

Al riguardo, rammenta, che il rappresentante del Governo, durante l'esame presso il Senato nella seduta del 19 maggio 2005 della Commissione bilancio, ha dichiarato che le attivit possono essere svolte con le risorse umane e strumentali esistenti presso gli uffici tecnici che tutte le stazioni appaltanti gi possiedono e che la documentazione da trasmettere a seguito della validazione da parte dell'Istituto di archeologia non comporta oneri aggiuntivi a carico dell'Amministrazione in quanto i costi connessi sono ricompresi, ai sensi dell'articolo 16 della legge n. 109 del 1994, negli stanziamenti gi previsti per la realizzazione dell'opera pubblica.

In merito alla clausola di invarianza finanziaria di cui all'articolo 2-quinquies, comma 3, appare opportuno acquisire l'avviso del Governo in ordine alla opportunit di mantenere tale clausola per quanto riguarda specificatamente le amministrazioni statali, posto che, in particolare, l'articolo 2-ter oltre a prevedere al comma 2, esplicitamente richiamato, una apposita autorizzazione di spesa stabilisce, al comma 1, che agli oneri derivanti dall'attuazione del medesimo comma si provvede ai sensi dell'articolo 16, comma 7, della legge n. 109 del 1994. In sostanza, andrebbe chiarito se la clausola di invarianza non debba essere riferita esclusivamente alle regioni e alle province autonome.

..............
Con riferimento all'articolo 2-decies, rileva la necessit che il Governo confermi l'idoneit della clausola di invarianza a garantire che dall'attuazione della disposizione in esame non derivino nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Il sottosegretario Gianfranco CONTE chiede un rinvio dell'esame al fine di predisporre i necessari elementi di risposta alle richieste di chiarimento avanzate.

Giancarlo GIORGETTI, presidente, rinvia quindi il seguito dell'esame ad altra seduta.

http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/frsmcdin.asp?percboll=/_dati/leg14/lavori/bollet/2005


news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news