LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Parere della VI Commissione su C. 5901, 14/06/2005
2005-06-14

VI Commissione - Resoconto di marted 14 giugno 2005
--------------------------------------------------


SEDE CONSULTIVA
Marted 14 giugno 2005. - Presidenza del presidente Antonio MARZANO.

La seduta comincia alle 10.15.

D.L. 63/05: Disposizioni urgenti per lo sviluppo e la coesione territoriale, nonch per la tutela del diritto d'autore. Disposizioni concernenti l'adozione di testi unici in materia di previdenza obbligatoria e di previdenza complementare.
C. 5901 Governo, approvato dal Senato.

(Parere alla I Commissione).

(Esame, ai sensi dell'articolo 73, comma 1-bis, del regolamento, per gli aspetti attinenti la materia tributaria, e conclusione - Parere favorevole con osservazione).

La Commissione inizia l'esame del provvedimento.

Antonio MARZANO, presidente relatore, rileva come la Commissione sia chiamata ad esprimere il parere alla Commissione Affari costituzionali, ai sensi dell'articolo 73, comma 1-bis del regolamento, per gli aspetti attinenti la materia tributaria, il disegno di legge C. 5901, approvato dal Senato, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto - legge n. 63 del 2005, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo e la coesione territoriale, nonch per la tutela del diritto d'autore.
.........................

L'articolo 2-ter, introdotto anch'esso nel corso dell'esame al Senato, prevede che, nel caso di realizzazione di opere pubbliche ricadenti in aree di interesse archeologico, le stazioni appaltanti trasmettono al soprintendente territorialmente competente, prima dell'approvazione, copia del progetto preliminare dell'intervento o di uno stralcio di esso, ai fini della valutazione dell'interesse archeologico delle aree oggetto di progettazione, stabilendo che il soprintendente, qualora ravvisi l'esistenza di un interesse archeologico nelle medesime aree, pu richiedere, entro il termine di trenta giorni dal ricevimento del progetto, la sottoposizione dell'intervento alla procedura prevista dall'articolo 2-quater del decreto - legge.


L'articolo 2-quater disciplina la procedura di verifica preventiva dell'interesse archeologico di cui all'articolo 2-ter, la quale condotta sotto la direzione della soprintendenza archeologica territorialmente competente, stabilendo che, qualora si accerti la sussistenza di un interesse archeologico, la soprintendenza stessa detta le prescrizioni necessarie ad assicurare la conoscenza, la conservazione e la protezione dei rinvenimenti archeologicamente rilevanti.

L'articolo 2-quinquies stabilisce che le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano disciplinano la procedura di verifica preventiva dell'interesse archeologico per le opere di loro competenza sulla base di quanto disposto dagli articoli 2-ter e 2-quater.

...........................

L'articolo 2-undecies, al comma 1, sostituisce, alla lettera A, numero 13, dell'allegato A al codice dei beni culturali e del paesaggio (decreto legislativo n. 42 del 2004), la lettera b), stabilendo che non rientrano tra le collezioni aventi interesse storico, paleontologico, etnografico o numismatico, le collezioni di monete antiche e moderne di modesto valore o ripetitive, o conosciute in molti esemplari o non considerate rarissime, ovvero di cui esiste un notevole numero di esemplari tutti uguali.

A questo riguardo ricorda che per i beni compresi nel predetto allegato A vige uno speciale regime in materia di esercizio del commercio, di esportazione e di restituzione.

Il comma 2 precisa che per le monete di modesto valore o ripetitive, indicate dal comma 1, escluso l'obbligo di denuncia al Ministero dei beni e delle attivit culturali previsto dall'articolo 59 del medesimo codice in caso di trasferimento, nonch ogni altro obbligo di notificazione.

.............
Formula quindi una proposta di parere favorevole con osservazione (vedi allegato).

Alfiero GRANDI (DS-U) dichiara il voto di astensione del proprio gruppo sulla proposta di parere del relatore, riservandosi di intervenire ulteriormente sul provvedimento nel corso della discussione in Assemblea.

......................

Mario LETTIERI (MARGH-U) preannuncia il voto contrario del proprio gruppo sulla proposta di parere del relatore, rilevando come ancora una volta lo strumento del decreto-legge risulti ancora una volta utilizzato in modo non conforme alle previsioni costituzionali.

Evidenzia infatti come il testo originario del decreto-legge presentato dal Governo fosse composto soltanto da due articoli, e come esso si sia caricato, nel corso dell'esame presso l'altro ramo del Parlamento, di numerose altre disposizioni, del tutto estranee all'originaria materia del provvedimento.

Stigmatizza tale circostanza, che impedisce di svolgere un dibattito approfondito sull'intervento legislativo, pur in mancanza di quel carattere di straordinaria necessit ed urgenza che potrebbe giustificare una simile compressione dei tempi di esame. Si riserva pertanto di sollevare nuovamente la questione nell'ambito della discussione in Assemblea.

Senza entrare nel merito sul contenuto del provvedimento, ed associandosi alle considerazioni svolte dal deputato Grandi, osserva peraltro come risulterebbe forse pi opportuno, anzich estendere le agevolazioni fiscali in materia di IVA alla propaganda referendaria, verificare la possibilit di procedere ad una riduzione delle aliquote di tale imposta gravanti sull'attivit turistica, oggi assoggettata ad una imposizione meno favorevole rispetto a quella applicata in altri Paesi membri dell'Unione europea.

La Commissione approva la proposta di parere del relatore.

La seduta termina alle 10.30.

http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/frsmcdin.asp?percboll=/_dati/leg14/lavori/bollet/2005


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news