LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VII Commissione Camera – seduta del 27 luglio 2006 (interrogazione: Danni al portale della Cattedrale di Trani)
2006-07-27

VII Commissione Camera – seduta del 27 luglio 2006 (interrogazione: Danni al portale della Cattedrale di Trani)

5-00139 Carlucci e Garagnani: Danni arrecati al portale di bronzo della Cattedrale di Trani.
Gabriella CARLUCCI (FI) illustra l'interrogazione in titolo.
Il sottosegretario Danielle MAZZONIS, risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 3).
Gabriella CARLUCCI (FI), replicando, si dichiara parzialmente soddisfatta per la risposta del rappresentante dell'Esecutivo, rilevando l'opportunità che il Governo proceda ad interventi che facilitino la soluzione del problema evidenziato nell'interrogazione di cui è cofirmataria.
Alba SASSO, presidente, dichiara concluso lo svolgimento delle interrogazioni all'ordine del giorno.
ALLEGATO 3
5-00139 Carlucci e Garagnani: Danni arrecati al portale di bronzo della Cattedrale di Trani.
TESTO DELLA RISPOSTA
In riferimento al quesito posto dagli Onorevoli Interroganti in ordine al danneggiamento di due statue in marmo collocate ai lati del portale della Cattedrale di Trani si espone quanto segue.
Dopo il verificarsi dell'evento vandalico, accaduto nella notte tra il 18 ed il 19 luglio, la Soprintendenza per i beni architettonici ed il paesaggio per le province di Bari e Foggia ha immediatamente provveduto a porre in essere tutte le necessarie attività di recupero e di ricovero dei pezzi e dei frammenti delle statue, fino a quelli di dimensioni più minute (sono stati raccolti, infatti, anche i frammenti di due grammi di peso).
I lavori di ripristino sono prontamente iniziati la mattina successiva il danneggiamento e sono stati momentaneamente sospesi, su richiesta del Vescovo, per il tempo strettamente occorrente alle celebrazioni previste in occasione della festa del Santo Patrono della Città.
I lavori riprenderanno lunedì p.v. per essere completati.
Al fine di prevenire ulteriori episodi di vandalismo il Ministero per i beni e le attività culturali intende sensibilizzare tutti gli Uffici periferici al potenziamento delle misure di sicurezza dei siti culturali, soprattutto quando in essi vi siano cantieri di restauro.
Quanto al suggerimento degli Onorevoli Interroganti di avviare una campagna di sensibilizzazione, in particolare tra i giovani, per la difesa del patrimonio culturale nazionale, si concorda con l'opportunità di diffondere la consapevolezza del patrimonio culturale quale inestimabile tesoro, fattore fondamentale per la definizione dell'idea di «comunità nazionale», identificativa del nostro paese nel mondo, nonché fattore di crescita economica, di sviluppo occupazionale ed imprenditoriale.
A tale proposito è intendimento del Ministero per i beni e le attività culturali procedere ad iniziative nelle scuole, così come previsto dall'articolo 119 del codice dei beni culturali e del paesaggio, al fine di diffondere la conoscenza e favorire la fruizione del patrimonio culturale da parte degli studenti.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news