LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo). ALLEGATI
2006-10-17

ALLEGATO 1

Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 2: Stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze (limitatamente alle parti di competenza).

EMENDAMENTO APPROVATO DALLA COMMISSIONE
ART. 104.
Al comma 2, dopo le parole: tecnologie della vita aggiungere le seguenti: delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
1746-bis/VII/104. 2. Tocci.


ALLEGATO 2
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 2: Stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze (limitatamente alle parti di competenza).
PROPOSTA DI RELAZIONE DEL RELATORE
APPROVATA DALLA COMMISSIONE
La VII Commissione,
esaminato lo stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per il 2007 (tabella n. 2), limitatamente alle parti di competenza, e le connesse parti del disegno di legge finanziaria;
premesso che:
l'ordine del giorno De Biasi n. 9/1475/56 del 2 agosto 2006 ha impegnato il Governo a valutare l'opportunit di prevedere, nell'ambito della manovra di bilancio, lo stanziamento dei fondi necessari alla copertura del fabbisogno di spesa dei contributi diretti, tenendo conto della rilevanza che ha la difesa del pluralismo dell'informazione per la crescita della democrazia in Italia, nonch del valore delle testate gestite da parte di societ cooperative e no-profit;
nel corso delle audizioni informali di rappresentanti del settore dell'editoria del 29 giugno e del 4 luglio 2006 svolte presso la VII Commissione, emersa l'esigenza di un intervento strutturale non contingente a favore del settore;
DELIBERA DI RIFERIRE
FAVOREVOLMENTE
con la seguente condizione:
1) appare necessario individuare adeguate forme integrative di finanziamento per il settore dell'editoria, a partire dai contributi diretti.

ALLEGATO 3
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 14: Stato di previsione del Ministero per i beni e le attivit culturali (limitatamente alle parti di competenza).
EMENDAMENTI E ARTICOLO AGGIUNTIVO
APPROVATI DALLA COMMISSIONE
Al comma 9, sopprimere le parole: per il restauro, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali nonch.
*1746-bis/VII/163. 10. Barbieri.
Al comma 9, sopprimere le parole: per il restauro, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali, nonch.
*1746-bis/VII/163. 6. Bono, Filipponio Tatarella, Frassinetti, Meloni, Perina, Rositani.
Al comma 9 dopo le parole: legge 16 ottobre 2003, n. 291, sono inserite le seguenti: da destinare anche in favore di case editrici o altri soggetti che forniscono servizi volti alla trasformazione dei prodotti esistenti in formati idonei alla fruizione da parte degli ipovedenti e non vedenti, alla creazione di prodotti editoriali nuovi e specifici, nonch alla catalogazione, conservazione e distribuzione dei prodotti trasformati e creati.
1746-bis/VII/163. 18. Colasio, Ghizzoni, Rusconi, Tessitore, Volopini, De Simone, Testa, Benzoni, Chiaromonte, Costantini, De Biasi, Folena, Giachetti, Giulietti, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Latteri, Li Causi, Poletti, Razzi, Sasso Schietroma, Sircana, Tranfaglia, Villari, Tocci.
ART. 164.
Dopo l'articolo 164 aggiungere il seguente:
Art. 164-bis.
(Studi storici).
1. Sono abrogati i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 maggio 2002 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 135 dell'11 giugno 2002 e 11 novembre 2005, n. 255. altres abrogato l'articolo 5-ter del decreto legge 5 dicembre 2005, n. 250 convertito, con modificazioni, dalla legge 3 febbraio 2006 n. 27.
1746-bis/VII/164. 1. Rusconi, Colasio, Ghizzoni, Tessitore, Volpini, De Simone, Testa, Benzoni, Chiaromonte, Costantini, De Biasi, Folena, Giachetti, Giulietti, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Latteri, Li Causi, Poletti, Razzi, Sasso, Schietroma, Sircana, Tranfaglia, Villari, Tocci.
Al comma 4 le parole: per tutte le erogazioni di risorse statali ad imprese di produzione cinematografica avvenute entro il 31 dicembre 2005, sono sostituite dalle seguenti: per tutte le deliberazioni di risorse statali ad imprese cinematografiche di produzione, distribuzione ed esportazione avvenute entro il 31 dicembre 2006;
e le parole: alternativamente, all'impresa di produzione ovvero, sono sostituite dalle seguenti: alternativamente, all'impresa ovvero.
1746-bis/VII/165. 12. Colasio, Ghizzoni, Rusconi, Tessitore, Volpini, De Simone, Testa, Benzoni, Chiaromonte, Costantini, De Biasi, Folena, Giachetti, Giulietti, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Latteri, Li Causi, Poletti, Razzi, Schietroma, Sircana, Tranfaglia, Villari, Tocci.


ALLEGATO 4
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 14: Stato di previsione del Ministero per i beni e le attivit culturali (limitatamente alle parti di competenza).
PROPOSTA DI RELAZIONE DEL RELATORE
APPROVATA DALLA COMMISSIONE
La VII Commissione,
esaminato lo stato di previsione del Ministero per i beni e le attivit culturali per il 2007 (tabella n. 14) e le connesse parti del disegno di legge finanziaria;
considerato che:
gi nel decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, sono stati individuati finanziamenti per dare sostegno a tale settore, per il quale nel corso degli anni passati erano consistentemente diminuiti gli investimenti, e che, pur nelle ristrettezze di bilancio, il disegno di legge in esame segnala una inversione di tendenza nell'aumento di risorse da erogare e nella definizione di modalit diverse e pi adeguate a tener conto della ricchezza e pluralit del settore spettacolo;
anche per il settore della tutela e valorizzazione dei beni culturali si assiste a tale inversione di tendenza;
le disposizioni al comma 3 dell'articolo 163 intendono attivare un percorso di concertazione tra Stato, Regioni ed enti locali anche al fine di evitare duplicazione e sprechi nell'attribuzione delle risorse e realizzare efficaci politiche di governance in questi settori;
il disegno di legge in esame prevede una riorganizzazione del settore anche in termini di stabilizzazione di personale con l'obiettivo di migliorarne qualit ed efficacia;
DELIBERA DI RIFERIRE
FAVOREVOLMENTE
con le seguenti condizioni:
1) appare necessario istituire e finanziare il Fondo per la remunerazione del diritto di prestito pubblico per biblioteche e discoteche, anche in considerazione del fatto che l'infrazione alle direttive europee su tale argomento finirebbe col pesare in misura sicuramente maggiore sulla finanza pubblica;
2) appare necessario rendere permanente il finanziamento del fondo in favore dell'editoria per ipovedenti e non vedenti di cui all'articolo 163, comma 9;
3) a seguito delle modifiche previste dall'articolo 15 del decreto legge n. 262 del 2006 in corso di conversione, appare necessario trasferire le dotazioni finanziarie, strumentali e di personale relative al turismo dallo stato di previsione del Ministero per i beni e le attivit culturali allo stato di previsione della Presidenza del Consiglio dei ministri;
e con la seguente osservazione:
a) appare opportuno prevedere lo stanziamento di risorse adeguate per sostenere il festival del cinema di Venezia e la mostra del cinema di Roma.


ALLEGATO 5
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 17: Stato di previsione del Ministero dell'universit e della ricerca (limitatamente alle parti di competenza).
EMENDAMENTI E ORDINE DEL GIORNO
APPROVATI DALLA COMMISSIONE
ART. 20.
Al comma 1, la parola: riferiti sostituita da: relativi.
1746-bis/VII/20. 2.Tocci.
Al comma 4 aggiungere dopo: ministro dell'economia e delle finanze le parole: e con il ministro dell'universit e della ricerca.
1746-bis/VII/20. 3.Tocci.
Al comma 8 dopo le parole: personale docente aggiungere le seguenti: e ricercatore.
1746-bis/VII/20. 1. Tocci, Ghizzoni, Rusconi, Benzoni.
Dopo il comma 3 aggiungere i seguenti:
4. le disposizioni di cui al presente articolo non si applicano all'Unione Accademica Nazionale ed alle Undici Accademie, Societ o Istituti di riconosciuto livello nazionale, attualmente consorziate nella suddetta Unione.
Conseguentemente:
5. All'allegato I del testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni pensali e amministrative, di cui al decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, le parole:
Bitumi di petrolio lire 60.000 per mille kg. sono sostituite dalle seguenti: Bitumi di petrolio euro 37,188 per mille kg.
6. All'articolo 1, comma 116 della legge 23 dicembre 2005, n. 266, aggiungere in fine le seguenti parole: e, a decorrere dal 1 gennaio 2007, la medesima aliquota fissata in euro 1010 per mille chilogrammi.
1746-bis/VII/47. 4. Volpini, Tessitore, Testa, Tocci, Ghizzoni, Benzoni, Chiaromonte, Colasio, Costantini, De Biasi, De Simone, Folena, Giachetti, Giulietti, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Latteri, Li Causi, Poletti, Razzi, Sasso, Schiertroma, Sircana, Tranfaglia, Villari.
ART. 57.
Dopo il comma 2, aggiungere il seguente:
2-bis. Successivamente alla stabilizzazione del personale in servizio a tempo determinato di cui al comma 2, nei limiti delle disponibilit finanziarie residue, le Universit nonch gli enti e le istituzioni di ricerca, procederanno, con le stesse modalit e sulla base dei medesimi requisiti di servizio, alla stabilizzazione del personale con altre tipologie di contratto.
1746-bis/VII/57. 1. De Simone, Guadagno dello Vladimir Luxuria, Folena.
Sostituire il comma 1 con il seguente:
1. A partire dall'anno 2007 le universit, gli enti e le istituzioni di ricerca, l'ENEA e l'ASI adottano programmi triennali dei fabbisogni di personale a tempo indeterminato nel rispetto delle risorse a tal fine stanziate nei rispettivi bilanci, sulla base del rapporto tra entrate e spese che non pu essere superiore all'80 per cento. I programmi di cui al presente comma sono approvati con decreto dei Ministri vigilanti.
1746-bis/VII/70. 6.Tranfaglia.
Sostituire i commi 3 e 4 con i seguenti:
3. Alla ripartizione delle risorse complessive del Fondo provvede, con proprio decreto, il Ministro dell'universit e della ricerca, garantendo comunque il finanziamento di un programma nazionale di investimento nelle ricerche liberamente proposte in tutte le discipline da universit ed enti pubblici di ricerca, valutate mediante procedure diffuse e condivise nelle comunit disciplinari internazionali interessate.
4. Per la parte restante del Fondo, in attuazione delle indicazioni del Programma Nazionale della Ricerca di cui al decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204, il Ministro dell'universit e della ricerca provvede, con regolamento emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, alla definizione dei criteri di accesso e delle modalit procedurali per la concessione e gestione delle agevolazioni a valere sulle risorse disponibili, al fine di garantire la massima efficacia ed omogeneit degli interventi. Fino alla data di entrata in vigore del regolamento, trovano applicazione le disposizioni attualmente vigenti per l'assegnazione delle risorse.
1746-bis/VII/106. 1. Tocci.
Al comma 3, dopo le parole: e della ricerca aggiungere le parole: e acquisito il parere delle Commissioni parlamentari competenti di Camera e Senato.
1746-bis/VII/106. 9 (nuova formulazione). Bono, Filipponio Tatarella, Frassinetti, Meloni, Perina, Rositani.
Al comma 4, dopo le parole: legge 23 agosto 1988, n. 400 aggiungere le parole: e acquisito il parere delle Commissioni legislative competenti.
1746-bis/VII/106. 7 (nuova formulazione). Bono, Filipponio Tatarella, Frassinetti, Meloni, Perina, Rositani.
ORDINE DEL GIORNO
La VII Commissione della Camera dei deputati,
premesso che:
il decreto interministeriale 26 febbraio 2002, in forza della legge n. 266 del 1997, riordina il sistema di ricerche in Antartide;
nelle note esplicative attinenti al ruolo assegnato al Consorzio per l'Attuazione del Programma Nazionale Ricerche in Antartide, precisato che il Consorzio provvede anche alla gestione delle infrastrutture polari in genere ed al coordinamento delle iniziative finalizzate alle ricerche antartiche e polari;
le proposte legislative, presentate nella XIV e nella XV legislatura, ricordano che la Commissione Scientifica Nazionale per l'Antartide ha costituito il comitato nazionale per l'anno polare internazionale;
i ricercatori italiani hanno contribuito alla formulazione di oltre il 10 per cento dei progetti sottoposti all'International Polar Year (ICSU);
il relativo svolgimento previsto debba interessare l'Artide e l'Antartide;
quindi la comunit scientifica risulta favorevole alla gestione unitaria dei programmi suddetti, che l'Anno Polare consiste in un programma di ricerca con osservazioni nelle regioni polari del pianeta;
le stazioni polari sono in Antartide Mario Zucchelli e Concordia ed in Artide dirigibile Italia alle Isole Svalbard;
infine altamente auspicabile uno sforzo di collaborazione a livello internazionale;
impegna il Governo (ed in particolare il Ministro della Ricerca Scientifica):
1) a concedere l'approvazione della partecipazione italiana all'anno polare internazionale, cogliendo questa occasione per introdurre tra i programmi di ricerca, in atto nei due poli del nostro Pianeta, il necessario coordinamento, valutando l'estensione delle competenze al Consorzio gi operante, ovvero ad un organismo similare, opportunamente ridisegnato;
2) a considerare l'alto valore della suddetta iniziativa, anche dal punto di vista delle economie finanziarie, riconducendo ad unit competenze attualmente frammentate ed aumentando la qualit complessiva della ricerca;
3) a sostenere l'impegno della comunit scientifica che ha dotato l'Italia di un organism capace di intervenire nei due emisferi;
4) a definire, nel detto contesto, un congruo impegno finanziario stimato dai Parlamentari (presentatori delle proposte) in 5,5 milioni di euro, per la partecipazione all'Anno Polare.
0/1746-bis/VII/1.Barbieri, Tassone.


ALLEGATO 6
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 17: Stato di previsione del Ministero dell'universit e della ricerca (limitatamente alle parti di competenza).
PROPOSTA DI RELAZIONE DEL RELATORE
La VII Commissione,
esaminato lo stato di previsione del Ministero dell'universit e ricerca per il 2007 (tabella n. 17) e le connesse parti del disegno di legge finanziaria,
premesso che:
risulta necessario incrementare i finanziamenti per le universit e gli enti di ricerca, le cui condizioni economiche e finanziarie sono ad oggi di particolare gravit anche per la contrazione del 10 per cento delle spese per consumi intermedi stabilita dall'articolo 22 del decreto-legge n. 223 del 2006 in materia di servizi essenziali;
appare inoltre necessario prorogare la disposizione di cui all'articolo 1, commi 337-340 della legge finanziaria 2006 in materia di destinazione del 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche per volontariato, ricerca e attivit sociali dei comuni al fine di garantire la funzionalit delle istituzioni che operano in settori di importanza strategica per il nostro paese;
DELIBERA DI RIFERIRE
FAVOREVOLMENTE
con le seguenti condizioni:
a) appare opportuno escludere le universit e gli enti di ricerca dalle misure di riduzione delle spese di funzionamento e per consumi intermedi relative a enti ed organismi pubblici non territoriali, inserendo, all'articolo 22, comma 1, del decreto-legge n. 223 del 2006, dopo le parole degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico le parole delle universit e degli enti di ricerca;
b) appare opportuno inserire le universit e gli enti di ricerca tra i soggetti che usufruiscono degli interventi di riduzione del cuneo fiscale previsti dall'articolo 18;
c) appare opportuno inserire i ricercatori tra i soggetti che possono usufruire della detrazione per l'acquisto di un personal computer prevista dall'articolo 20, comma 8;
d) appare opportuno escludere gli enti e le istituzioni di ricerca dalle disposizioni di riordino degli enti pubblici di cui agli articoli 42 e 47;
e) appare opportuno escludere i ricercatori e i docenti universitari dalla riduzione del 50% della misura delle classi di stipendio e degli aumenti periodici biennali di cui all'articolo 64 per le categorie che usufruiscono di progressioni stipendiali automatiche indicate dall'articolo 3 del D.Lgs. 165 del 2001;
f) appare opportuno aumentare il fondo di funzionamento ordinario delle Universit ridotto nel corso di questi anni in maniera tale da non poter garantire la prosecuzione della normale attivit degli Atenei;
g) appare opportuno prevedere tra i criteri di ripartizione del Fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica (FIRST), di cui all'articolo 106, una valutazione prevalente per la ricerca libera degli enti pubblici e dell'universit;
h) appare opportuno prorogare la disposizione di cui all'articolo 1, commi 337-340 della legge finanziaria 2006 in materia di destinazione del 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche per volontariato, ricerca e attivit sociali dei comuni;
i) appare opportuno costituire un apposito fondo di finanziamento per consentire l'avvio delle procedure di valutazione per l'assunzione di ricercatori nelle universit e negli enti pubblici di ricerca.


ALLEGATO 7
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 17: Stato di previsione del Ministero dell'universit e della ricerca (limitatamente alle parti di competenza).
RELAZIONE APPROVATA DALLA COMMISSIONE
La VII Commissione,
esaminato lo stato di previsione del Ministero dell'universit e ricerca per il 2007 (tabella n. 17) e le connesse parti del disegno di legge finanziaria,
premesso che:
risulta necessario incrementare i finanziamenti per le universit e gli enti di ricerca, le cui condizioni economiche e finanziarie sono ad oggi di particolare gravit anche per la contrazione del 10 per cento delle spese per consumi intermedi stabilita dall'articolo 22 del decreto-legge n. 223 del 2006 in materia di servizi essenziali;
appare inoltre necessario prorogare la disposizione di cui all'articolo 1, commi 337-340 della legge finanziaria 2006 in materia di destinazione del 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche per volontariato, ricerca e attivit sociali dei comuni al fine di garantire la funzionalit delle istituzioni che operano in settori di importanza strategica per il nostro paese;
DELIBERA DI RIFERIRE
FAVOREVOLMENTE
con le seguenti condizioni:
1) appare opportuno escludere le universit e gli enti di ricerca dalle misure di riduzione delle spese di funzionamento e per consumi intermedi relative a enti ed organismi pubblici non territoriali, inserendo, all'articolo 22, comma 1, del decreto-legge n. 223 del 2006, dopo le parole degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico le parole delle universit e degli enti di ricerca;
2) appare opportuno escludere i ricercatori e i docenti universitari dalla riduzione del 50% della misura delle classi di stipendio e degli aumenti periodici biennali di cui all'articolo 64 per le categorie che usufruiscono di progressioni stipendiali automatiche indicate dall'articolo 3 del D.Lgs. 165 del 2001;
3) appare opportuno aumentare il fondo di funzionamento ordinario delle Universit ridotto nel corso di questi anni in maniera tale da non poter garantire la prosecuzione della normale attivit degli Atenei;
4) appare opportuno prorogare la disposizione di cui all'articolo 1, commi 337-340 della legge finanziaria 2006 in materia di destinazione del 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche per volontariato, ricerca e attivit sociali dei comuni;
5) appare opportuno costituire un apposito fondo di finanziamento per consentire l'avvio delle procedure di valutazione per l'assunzione di ricercatori nelle universit e negli enti pubblici di ricerca;
e con le seguenti osservazioni:
a) appare opportuno inserire le universit e gli enti di ricerca tra i soggetti che usufruiscono degli interventi di riduzione del cuneo fiscale previsti dall'articolo 18;
b) appare opportuno escludere gli enti e le istituzioni di ricerca dalle disposizioni di riordino degli enti pubblici di cui agli articoli 42 e 47;
c) appare opportuno prevedere tra i criteri di ripartizione del Fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica (FIRST), di cui all'articolo 106, una valutazione prevalente per la ricerca libera degli enti pubblici e dell'universit;
d) appare opportuno affrontare con sollecitudine il problema dell'acquisizione dell'idoneit scientifica nazionale e dell'accesso nei ruoli universitari.


ALLEGATO 8
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 7: Stato di previsione del Ministero della pubblica istruzione.
EMENDAMENTI APPROVATI DALLA COMMISSIONE
Al comma 14, primo periodo, sostituire le parole: anni scolastici 2007/2008 e 2008/2009, con le seguenti: anni scolastici 2007/2008, 2008/2009 e 2009/2010, .
1746-bis/VII/66. 126. Li Causi, Ghizzoni, Rusconi, Tessitore, Volpini, Testa, Benzoni, Chiaromonte, Colasio, Costantini, De Biasi, De Simone, Folena, Giachetti, Giulietti, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Latteri, Poletti, Razzi, Sasso, Schietroma, Sircana, Tranfaglia, Villari.
Al comma 14, dopo le parole: apposito corso di formazione, indetto dall'amministrazione con le medesime modalit aggiungere le seguenti: entro l'anno scolastico 2006/2007.
1746-bis/VII/66. 128. Il Relatore.
Dopo il comma 14, inserire il seguente:
14-bis. Sui posti vacanti e disponibili relativi agli anni scolastici 2007/2008, 2008/2009 e 2009/2010, una volta completate le nomine di cui al comma 14, si procede alla nomina dei candidati che abbiano partecipato alle prove concorsuali della procedura riservata bandita con il decreto ministeriale 3 ottobre 2006, pubblicato nel Supplemento alla Gazzetta Ufficiale, quarta serie speciale, n. 76 del 6 ottobre 2006, che abbiano completato la relativa procedura concorsuale riservata, alla quale siano stati ammessi per effetto dell'aliquota aggiuntiva del 10 per cento e siano risultati idonei e non nominati in relazione al numero dei posti previsti dal bando. Successivamente si procede alla nomina dei candidati che abbiano partecipato alle prove concorsuali delle procedure riservate bandite con il decreto dirigenziale 17 dicembre 2002, pubblicato nel Supplemento alla Gazzetta Ufficiale, quarta serie speciale, n. 100 del 20 dicembre 2002 e con il predetto decreto del Ministro 3 ottobre 2006, che abbiano superato il colloquio di ammissione ai corsi di formazione previsti dalle medesime procedure, ma non si siano utilmente collocati nelle rispettive graduatorie per la partecipazione agli stessi corsi di formazione. Detti candidati possono partecipare a domanda ad un apposito periodo di formazione e sono ammessi a completare l'iter concorsuale sostenendo gli esami finali previsti nei citati bandi, inserendosi nelle rispettive graduatorie dopo gli ultimi graduati. Le nomine vengono effettuate secondo l'ordine di indizione delle medesime procedure concorsuali. Nella graduatoria del concorso riservato indetto con il decreto dirigenziale 17 dicembre 2002 sono, altres, inseriti, ulteriormente in coda, coloro che hanno frequentato nell'ambito della medesima procedura il corso di formazione, superando il successivo esame finale, ma che risultavano privi del requisito di almeno un anno di incarico di presidenza.
1746-bis/VII/66. 125. Rusconi, Ghizzoni, Volpini, Colasio, Giachetti, Villari, Poletti.
ART. 67.
Al comma 1, sopprimere le parole: e 66, di conseguenza sopprimere la lettera b).
1746-bis/VII/67. 6.Sasso, Folena.


ALLEGATO 9
Legge finanziaria per l'anno 2007 (C. 1746-bis Governo).
Bilancio dello Stato per l'anno 2007 e bilancio pluriennale 2007-2009 (C. 1747 Governo).
Tabella n. 7: Stato di previsione del Ministero della pubblica istruzione.
PROPOSTA DI RELAZIONE DEL RELATORE
APPROVATA DALLA COMMISSIONE
La VII Commissione,
esaminato lo stato di previsione del Ministero della pubblica istruzione per il 2007 (tabella n. 7) e le connesse parti del disegno di legge finanziaria;
considerato che:
gli interventi in materia di istruzione scolastica previsti dagli articoli 66 e 68 assumono una rilevanza strategica ai fini delle politiche di rilancio del sistema dell'istruzione;
si avvia un piano straordinario triennale di immissioni in ruolo di personale docente e personale tecnico amministrativo e ausiliario (ATA);
si prevede la ridefinizione dell'obbligo scolastico e l' innalzamento dell'et per l'accesso al lavoro;
si avviano i piani di edilizia scolastica, i cui finanziamenti sono stati costantemente ridotti, quando non azzerati negli anni passati;
si provvede alla riorganizzazione dell'istruzione e formazione tecnica superiore e dell'educazione degli adulti;
DELIBERA DI RIFERIRE
FAVOREVOLMENTE
con le seguenti osservazioni:
a) con riferimento all'articolo 66, comma 1, lettera a), all'interno delle norme di razionalizzazione della spesa e di investimento destinate a garantire efficienza ed efficacia del sistema, appare opportuno prevedere quote di organico funzionale per potenziare l'autonomia delle scuole e di ridurre lo scarto tra organico di diritto e situazione di fatto per attribuire alle scuole risorse e strumenti per rispondere sia al disagio sia all'eccellenza;
b) con riferimento all'articolo 66, comma 1, lettera b), appare opportuno stabilizzare progressivamente in organico di diritto tale personale al fine di garantire maggiore stabilit ai processi di integrazione;
c) con riferimento al piano triennale di assunzioni di cui all'articolo 66, comma 1, lettera c), si segnala la necessit aumentare il numero delle immissioni in ruolo per il personale ATA; appare inoltre opportuno avviare un percorso di costante monitoraggio sull'attuazione del piano e di avviare, con successive disposizioni, un riordino dell'intera disciplina della formazione e del reclutamento al fine di dare adeguata risoluzione al problema del precariato ed evitarne la ricostituzione;
d) con riferimento agli interventi in materia di istruzione professionale previsti dall'articolo 66, comma 1, lettera f), appare opportuno riferire la norma esclusivamente alle istituzioni scolastiche professionali statali;
e) con riferimento all'articolo 66, comma 13, appare opportuno provvedere al coordinamento delle disposizioni ivi contenute con quanto disposto dall'articolo 29 del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 in materia di reclutamento dei dirigenti scolastici;
f) con riferimento all'articolo 68, comma 3, appare opportuno incrementare i fondi per l'edilizia scolastica, costantemente ridotti, quando non azzerati negli anni passati;
g) appare opportuno prevedere il parere delle competenti commissioni parlamentari sulle questioni di maggior rilievo e la concertazione con i ministri competenti per materia;
h) con riferimento all'estensione della gratuit dei libri di testo conseguente all'elevamento dell'obbligo scolastico, appare opportuno prevedere un aumento dei fondi previsti per la predetta gratuit.

http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/bollet/frsmcdin.asp?percboll=/_dati/leg15/lavori/bollet/2006


news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news