LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Interrogazione a risposta orale (MILZIADE CAPRILI ) 3-00072
2006-07-18



marted 18 luglio 2006 nella seduta n.019


CAPRILI, BONADONNA, TECCE - Ai Ministri dell'economia e delle finanze e dei beni e delle attivit culturali - Premesso che:

da notizie di stampa apparse sul quotidiano "Il Tirreno" edizione lucchese nelle giornate del 12 luglio e 13 luglio, si apprende che la Fintecna Spa, societ controllata interamente dal Ministero dell'economia e delle finanze, ha pubblicato un avviso di vendita - tramite inserzione sul "Corriere della Sera" e sul suo sito Internet alla pagina http://venditeimmobiliari.fintecna.it/dettaglio.aspx?id=15&Tipo=True- di una porzione dell'ex Casa del fascio, dell'intero complesso che ospita il cinema centrale e l'ex dopolavoro della manifattura, tra piazzale Verdi e via Vittorio Emanuele, all'interno della cinta muraria medievale di Lucca;

il complesso era precedentemente di propriet dell'Amministrazione del demanio, ente pubblico economico vigilato e indirizzato dal Ministero dell'economia. L'Agenzia - con autorizzazione del direttore generale del Ministero Domenico Siniscalco, all'epoca anche titolare della carica di Ministro - stata autorizzata a vendere tramite trattativa privata il complesso vista la manifestazione di interesse avanzata, con nota n. 12071 del 5 dicembre 2003, dalla Societ Fintecna S.p.a. per l'acquisto di questo e altri immobili (come riportato dalla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 23 dicembre 2003). In pratica il complesso stato ceduto da un ente del Ministero ad una societ di diritto privato controllato dal medesimo Ministero;

l'avviso di vendita della Fintecna presenta degli amplissimi profili di discrezionalit da parte del venditore: l'offerta, irrevocabile e garantita da una fideiussione, deve pervenire entro il 12 ottobre 2006, dopo che i potenziali acquirenti abbiano manifestato in forma scritta interesse all'acquisto, pur non essendo nota la perizia del complesso prima della manifestazione di interesse da parte degli acquirenti. La Fintecna non per tenuta, a detta dell'avviso, a seguire alcuna procedura di trasparenza nella scelta n tanto meno ad adeguarsi all'offerta pi redditizia;

non si hanno notizie di chi o quale organismo all'interno della societ sceglier l'offerta e in base a quale criterio possa "recedere in ogni momento dalle trattative avanzate, qualunque sia il grado di avanzamento". Inoltre non si conosce quale sia stato il prezzo di acquisto del complesso da parte della Fintecna n tanto meno se quanto percepito dalla vendita sul mercato del complesso verr versato al Ministero, unico azionista della societ,

si chiede di sapere:

se il Governo ritenga giusto aver venduto, da parte dell'Agenzia del demanio, questo e altri immobili ad una societ da esso controllata, e quale sia stato il prezzo di acquisto del complesso;

in base a quale normativa una societ interamente pubblica come Fintecna abbia una cos vasta discrezionalit nelle modalit di vendita di un bene che, pur attraverso il controllo di una societ controllata, rimane ancora sostanzialmente di propriet pubblica, e quali strumenti l'azionista unico possieda per garantire la trasparenza della modalit di vendita e il ricavo del maggior vantaggio possibile da tale vendita;

per quali ragioni, nonostante la collocazione all'interno del centro storico e l'evidente pregio storico e architettonico, il complesso non sia stato inserito tra i beni inalienabili appartenenti al demanio culturale, attualmente tutelati dagli articoli 53 e seguenti del decreto legislativo n. 42 del 2003.

(3-00072)

RISPOSTA ATTO

http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_15/ShowXml2Html.Asp?IdAtto=1582&Stile=5&HighLight=1&S


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news