LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mozione 1-00067 per la desecretazione dell'archivio storico-diplomatico del MAE
2006-11-30

Atto Camera


presentata da
FABIO RAMPELLI
gioved 30 novembre 2006 nella seduta n.080


La Camera,

premesso che:

l'Italia, soprattutto nel corso di conflitti bellici ma anche in epoca pi recente, stata depredata del suo patrimonio artistico che ora esposto nei musei di tutta Europa e del mondo;

tra gli esempi pi prestigiosi risultano: il sarcofago etrusco degli sposi di Cerveteri, il Leone alato di Vulci, il Lottatore nudo detto Gladiatore Borghese, il Vaso di Canopo, un bassorilievo dell'Ara Pacis alto un metro e venti e lungo un metro e mezzo, l'Incoronazione delle Spine di Tiziano, Lot e la sua figlia del Tintoretto, Le Nozze di Cana del Veronese, vari macchiaioli tra cui Ragazza che cuce di Silvestro Lega, La bottega del fornaio a Settignano e Casa fra gli alberi di Telemaco Signorini, Giovane Donna che culla il bambino di Odoardo Borrani, Cavalleggero di Giovanni Fattori, trafugate nella primavera del 1944 presumibilmente dall'ufficiale neozelandese Arthur Frazer a San Martino a' Cozzi ora esposte in Nuova Zelanda nel museo di Dunedin public art gallery; la testa di Fauno di Michelangelo trafugata dai nazisti dal museo del Bargello e centinaia di altri pregiatissimi esemplari;

sembrerebbe che l'archivio storico-diplomatico del Ministero degli affari esteri contenga pi di mille e cinquecento pratiche di opere da recuperare, ma tale elenco sarebbe coperto dal segreto di Stato;

il 23 novembre 2006 il Ministro dei beni e delle attivit culturali ha reclamato la restituzione di alcune opere d'arte italiane trafugate e ora esposte al Getty Museum di Los Angeles;

il direttore del Getty, Michael Brand, sostiene che non ci sono i presupposti per restituire all'Italia almeno 21 delle 52 opere richieste, tra cui la Venere di Morgantina, trafugata da uno scavo in Sicilia nel 1979, e soprattutto il bronzo dell'Atleta Vincitore, attribuito a Lisippo, che fu ripescato nel 1964 nel mare davanti alla costa di Fano, nascosto in Italia e poi fatto espatriare illegalmente per essere venduto all'estero;

il comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, gen. Ugo Zottin, ha dichiarato che le battaglie legali per recuperare questi ultimi due capolavori sono state avviate ormai da decenni,
impegna il Governo:

a chiarire il quadro normativo sul destino delle opere d'arte trafugate, attraverso la sottoscrizione di accordi internazionali bilaterali e l'introduzione del principio di reciprocit, sollecitando un chiaro pronunciamento dell'Unione Europea sia nei confronti dei rapporti tra gli Stati membri che verso Paesi extraeuropei;

a consentire - qualora corrisponda al vero che l'archivio storico-diplomatico del Ministero degli affari esteri contenga un elenco dei beni frutto di bottini di guerra coperto dal segreto di Stato la desecretazione di tale elenco;

a ricostruire e rendere noto l'elenco delle opere d'arte italiane trafugate presenti nei musei del mondo, iniziando da quelli europei, anche attraverso la promozione di una grande mostra espositiva a fini informativi delle copie di dette opere, tesa a sollecitare le autorit preposte a chiederne la restituzione.

(1-00067)
Rampelli, Frassinetti, Briguglio, Murgia, Castiello, Cosenza, Catanoso, Contento, Raisi, Giorgio Conte.

http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_15/


news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

14-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news