LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CONSIGLIO SUPERIORE - VERBALE N. 7 ESTRATTO Seduta del giorno 18 novembre 2008
2008-11-20




Il giorno 18 novembre 2008 alle ore 15.00 si riunisce presso la sede del Collegio Romano il Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici.
La seduta ha inizio alle ore 15.00.

Gli argomenti all’Ordine del giorno sono:

1) Esame e parere sulla bozza di provvedimento di modifica al decreto del presidente della repubblica 26 novembre 2007, n. 233, recante “regolamento di riorganizzazione del ministero per i beni e le attività culturali, a norma dell’articolo 1, comma 404, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”, ai sensi dell’articolo 74, comma 1, del d.l. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
2) Varie ed eventuali
Sono presenti i componenti del Consiglio superiore, di seguito indicati:
il dott. Gianfranco Cerasoli, il prof. Giovanni Carbonara, la prof.ssa Marisa Dalai Emiliani, il prof. Cesare De Seta, l’Avv. Raffaello de Ruggieri, il prof. Andrea Emiliani, il prof. Tullio Gregory, la prof.ssa Maria Guercio, il dott. Daniele Lupo Jallà, il dott. Tersilio Leggio, il prof. Antonio Paolucci, l’arch. Paolo Portoghesi, la prof.ssa Andreina Ricci, il sig. Libero Rossi, il prof. Walter Santagata, il prof. Giuseppe Sassatelli, il prof. Salvatore Settis presidente.
E’ assente l’arch. Claudio Calcara.
Partecipano alla seduta: il Ministro Sen. Sandro Bondi, il Capo di Gabinetto dott. Salvatore Nastasi,il Segretario Generale dott. Giuseppe Proietti, il Vice Capo di Gabinetto Vicario dott. Mario Guarany e il Dirigente Generale dott. Gino Famiglietti.



Redige il verbale il Segretario del Consiglio Superiore dott.ssa Loredana Rossigno.

……… omissis

Il prof. Settis propone quindi di passare all’esame del punto 1) all’ordine del giorno, ovvero: esame e parere sulla bozza di provvedimento di modifica al decreto del presidente della repubblica 26 novembre 2007, n. 233, recante “regolamento di riorganizzazione del ministero per i beni e le attività culturali, a norma dell’articolo 1, comma 404, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”, ai sensi dell’articolo 74, comma 1, del d.l. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
Dopo ampia discussione il prof. Settis esprime le seguenti considerazioni articolate su tre punti.
A) Il Consiglio Superiore riconosce al Ministro l’impegno profuso per il mantenimento delle risorse nel FUS, per l’individuazione di fondi per il recupero del patrimonio artistico nel novero delle risorse destinate agli investimenti, per la proposta di protocollo di intesa tra il Ministero e le Fondazioni Bancarie nonché per il suo personale interessamento nel porre un freno al federalismo in materia di tutela di beni culturali. Per queste e altre manifestazioni del suo impegno per il patrimonio culturale italiano e per le attività culturali il Consiglio ringrazia calorosamente il Ministro.
Allo stesso tempo tuttavia il Consiglio Superiore esprime la propria insoddisfazione sul fatto che la proposta all’esame rende sempre più imperfetta la corrispondenza tra le competenze dei comitati tecnico-scientifici e quelle delle Direzioni Generali con le quali non esiste più un rapporto di univoca competenza; sul fatto che si accentua lo squilibrio tra le competenze delle diverse Direzioni Generali. In particolare, mentre si ritiene di dover conservare per alcune categorie di beni la corrispondente Direzione generale centrale (artt. 6, 9, 10, 11,12), si assommano in un’unica Direzione - denominata ora “Direzione generale per l’architettura, l’arte e il paesaggio”, espungendone il riferimento necessario anche al patrimonio demoetnoantropologico - tutte le competenze principali in materia di tutela del patrimonio culturale, facendovi confluire le competenze della soppressa Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanea, come già, con il Decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre 2007, n.233, quelle del patrimonio storico-artistico e demoetnoantropologico. Quanto meno per tale carico di competenze si dovrà prevedere un congruo adeguamento di strutture e risorse; sul fatto che scarso rilievo viene dato all’architettura ed all’arte contemporanea delle quali si nota con sconcerto l’eliminazione anche dalla rubrica degli articoli della bozza di DPR; sul fatto che la Direzione Generale per il bilancio e la programmazione economica venga accorpata con la Direzione Generale per il personale.

Il Consiglio superiore, richiamando le proprie delibere in tal senso dell’11 aprile 2007 e del 27 aprile 2007, chiede che vengano piuttosto accorpate la attuale Direzione Generale per il cinema con la Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo dando vita ad una Direzione Generale per le industrie culturali e creative. Il Consiglio superiore chiede inoltre che il nuovo regolamento definisca più compiutamente le forme di coordinamento dell’attività del Consiglio superiore con l’attività consultiva dei Comitati tecnico-scientifici e di quella dei Comitati tra loro, sulla base della lettera del Presidente del Consiglio superiore al Capo di Gabinetto dell’ 8 agosto 2007, n. 209.
Viene sottolineato, altresì, che nella proposta (in particolare con riferimento all’art. 17 comma 3) è stata eliminata la titolarità delle funzioni di dichiarazione riconosciute dal 1963 alle Soprintendenze archivistiche e chiede pertanto che si mantenga il dettato normativo attuale coerente con le esigenze di un’azione efficace e rapida in materia. Si rammenta infine che è indispensabile, nel caso dei beni archivistici ed in considerazione della disciplina specifica di tutela che contraddistingue i beni appartenenti allo Stato, agli enti pubblici e ai privati di riconoscere alla Direzione generale per gli archivi il necessario coordinamento a livello nazionale delle attività di tutela e conservazione.
Il prof. Settis mette a votazione il parere del Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici nei termini sopra esposti relativamente al punto A)
pareri contrari: nessuno
astenuti: nessuno
favorevoli: 17

B) sulla base delle considerazioni espresse nel corso della riunione il Consiglio superiore esprime al Ministro il massimo rispetto e apprezzamento per aver dato rilievo nella bozza di riforma all’attività di supporto per la predisposizione, per l’aggiornamento dei livelli minimi uniformi di qualità delle attività di valorizzazione, per l’incremento della qualità dei servizi e la revisione della carta dei servizi, nonché per lo spirito di rifunzionalizzazione dei musei che ha generato la proposta istituzione di una nuova Direzione Generale per la valorizzazione dei musei (di fatto competente anche per i parchi archeologici e i complessi monumentali), secondo l’art. 8 della bozza all’esame.

Il prof. Settis mette a votazione il parere del Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici nei termini sopra esposti relativamente al punto B)
pareri contrari: nessuno
astenuti: nessuno
favorevoli: 17

C) nonostante l’apprezzamento espresso al punto B) il Consiglio Superiore esprime parere negativo all’articolo 8 della bozza all’esame ed invita l’Amministrazione a riformularlo. L’attuale formulazione appare inadatta allo scopo che si prefigge perché risulta contradditoria con quanto previsto all’art. 6 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42) in materia di valorizzazione del patrimonio culturale, ivi prevista al solo scopo di promuovere la cultura, e perché definisce le competenze della nuova DG in modo conflittuale con le competenze in materia di tutela attribuite ad altre Direzioni Generali. Esprime l’auspicio che talune giuste esigenze di funzionalizzazione e di innovazione possano trovare espressione in una nuova formulazione, che tenga conto di queste osservazioni.

Il prof. Settis mette a votazione il parere del Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici nei termini sopra esposti relativamente al punto C)
pareri contrari: nessuno
astenuti: nessuno
favorevoli: 17

omissis……

Roma, 18 novembre 2008


IL SEGRETARIO
(Dott.ssa Loredana Rossigno)

IL PRESIDENTE
(Prof. Salvatore Settis)







news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news