LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

FOCUS OTTOBRE 2006. LEGGE DI CONVERSIONE DEL DL BERSANI 262/2006, DISPOSIZIONI URGENTI DI CARATTERE FINANZIARIO

27 ottobre 2006

Pubblichiamo qui il testo della legge di conversione (A.C. 1750) del decreto 262/2006 allegato al disegno di legge della Finanziaria, "Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria".

-----------------------------------------------------

Avvertiamo che il testo qui pubblicato frutto della elaborazione della Redazione e non ha carattere di ufficialit. Accogliamo positivamente il fatto che sia stato soppresso l'articolo 32, su cui vd. la sezione speciale "Fine dei siti di informazione ?"

-----------------------------------------------

La legge di conversione contiene norme relative alla modifica strutturale del MIBAC, ad Arcus, al teatro Petruzzelli di Bari, ad un concorso per 40 unit nel sistema museale e la creazione del Dipartimento per lo sviluppo del Turismo.

-----------------------------------------------

Capo VII

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI BENI CULTURALI E TUTELA DELL'AMBIENTE

Articolo 15.

(Organizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali).

1. Ai fini della riduzione della spesa relativa agli incarichi di dirigenza generale nel Ministero per i beni e le attivit culturali, l'articolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, sostituito dal seguente:

Art. 54. - (Ordinamento).

1. Il Ministero si articola in non pi di dieci uffici dirigenziali generali centrali e in diciassette uffici dirigenziali generali periferici, coordinati da un Segretario generale, nonch in due uffici dirigenziali generali presso il Gabinetto del Ministro. Sono inoltre conferiti, ai sensi dell'articolo 19, comma 10, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, due incarichi di funzioni dirigenziali di livello generale presso il collegio di direzione del Servizio di controllo interno del Ministero.

2. L'individuazione e l'ordinamento degli uffici del Ministero sono stabiliti ai sensi dell'articolo 4..

2. L'articolazione di cui all'articolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, come modificato dal comma 1, entra in vigore a decorrere dal 1o gennaio 2007. Fino all'adozione del nuovo regolamento di organizzazione restano comunque in vigore le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2004, n. 173, in quanto compatibili con l'articolazione del Ministero.

3. Al decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 3, comma 2, le parole: dal Capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: dal Segretario generale del Ministero;

b) all'articolo 7, comma 2, le parole: del Dipartimento per i Beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: del Ministero;

c) all'articolo 7, comma 3, le parole: sentito il capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: sentito il Segretario generale del Ministero.

4. All'articolo 6, comma 4, del decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3, le parole: 3 anni sono sostituite dalle seguenti: 6 anni.

5. All'articolo 1 del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 19-bis, il secondo periodo sostituito dal seguente: Per l'esercizio di tali funzioni istituito, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo, articolato in due uffici dirigenziali di livello generale, che, in attesa dell'adozione dei provvedimenti di riorganizzazione, subentra nelle funzioni della Direzione generale del turismo che conseguentemente soppressa;

b) al comma 19-quater, il primo periodo sostituito dal seguente: Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo sono trasferite le risorse finanziarie corrispondenti alla riduzione della spesa derivante dall'attuazione del comma 1, nonch le dotazioni strumentali e di personale della soppressa Direzione generale del turismo del Ministero delle attivit produttive;

c) al comma 19-quater, aggiunto, in fine, il seguente periodo: Il Ministro dell'economia e delle finanze autorizzato a provvedere, per l'anno 2006, con propri decreti, al trasferimento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri delle risorse finanziarie della soppressa Direzione generale del turismo iscritte nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico nonch delle risorse corrispondenti alla riduzione della spesa derivante dall'attuazione del comma 1, da destinare all'istituzione del Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo.

6. Le modalit di attuazione del presente articolo devono, in ogni caso, essere tali da garantire l'invarianza della spesa da assicurarsi anche mediante compensazione e conseguente soppressione di uffici di livello dirigenziale generale e non generale delle amministrazioni interessate.

Articolo 16.

(Personale dirigenziale nel Ministero per i beni e le attivit culturali).

1. Per fronteggiare indifferibili esigenze di funzionamento del sistema museale statale ed al fine di assicurare il corretto svolgimento delle funzioni istituzionali, con particolare riferimento al personale con qualifica dirigenziale, in deroga a quanto previsto dall'articolo 1, comma 95, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, il Ministero per i beni e le attivit culturali autorizzato ad avviare appositi concorsi pubblici per il reclutamento di un contingente di quaranta unit nella qualifica di dirigente di seconda fascia tramite concorso pubblico per titoli ed esami.

2. Per le finalit di cui al comma 1 autorizzata la spesa di 1 milione di euro per l'anno 2006 e di 4 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2007.

Articolo 17.

(ARCUS S.p.a.).

1. Per l'anno 2007, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui all'articolo 3, commi 1 e 2, del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43.

2. La localizzazione degli interventi di Arcus s.p.a., nonch il controllo e la vigilanza sulla realizzazione dei medesimi interventi sono effettuati di concerto dai Ministri delle infrastrutture e per i beni e le attivit culturali, con modalit che saranno definite con decreto interministeriale. affidata ad Arcus s.p.a. la prosecuzione delle opere di cui all'articolo 1, comma 1, della legge 12 luglio 1999, n. 237, utilizzando l'attuale stazione appaltante. Al fine di cui al precedente periodo, autorizzata la spesa di 7,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2006, 2007 e 2008. Agli oneri derivanti dall'attuazione del presente comma, pari a 7,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2006, 2007 e 2008, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2006-2008, nell'ambito dell'unit previsionale di base di conto capitale Fondo speciale dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2006, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al Ministero per i beni e le attivit culturali.

Articolo 18.

(Norme a favore del Teatro Petruzzelli di Bari).

1. All'articolo 1 della legge 11 novembre 2003, n. 310, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 5, nel primo periodo, le parole: tre anni sono sostituite dalle seguenti: cinque anni e al secondo periodo la parola: 2008 sostituita dalla seguente: 2010;

b) il comma 6 abrogato.

2. Al fine di garantire la celere ripresa delle attivit culturali di pubblico interesse presso il Teatro Petruzzelli di Bari, a decorrere dall'entrata in vigore del presente decreto, il comune di Bari acquista la propriet dell'intero immobile sede del predetto Teatro, ivi incluse tutte le dotazioni strumentali e le pertinenze, libera da ogni peso, condizione e diritti di terzi.

3. Con uno o pi provvedimenti, il prefetto di Bari determina l'indennizzo spettante ai proprietari ai sensi della vigente normativa in materia di espropriazioni, dedotte tutte le somme gi liquidate dallo Stato e dagli enti territoriali per la ricostruzione del Teatro Petruzzelli di Bari fino alla data di entrata in vigore del presente decreto. Il Prefetto di Bari cura, altres, l'immediata immissione del comune di Bari nel possesso dell'intero immobile, da trasferire nella propriet comunale ai sensi del comma 2.

4. assegnato al Ministero per i beni e le attivit culturali un contributo di otto milioni di euro per l'anno 2007 per il completamento dei lavori di ristrutturazione del Teatro Petruzzelli di Bari.

-----------------------------------------------

-----------------------------------------------

5 ottobre 2006

Pubblichiamo qui il testo del decreto allegato al disegno di legge della Finanziaria, "Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria".

-----------------------------------------------------

Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria

CAPO VII (Disposizioni in materia di beni culturali e tutela dellambiente)

Articolo 15 (Organizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali)

1. Ai fini della riduzione della spesa relativa agli incarichi di dirigenza generale nel Ministero per i beni e le attivit culturali, larticolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, sostituito dal seguente:

Art. 54. 1. Il Ministero si articola in quattordici uffici dirigenziali generali centrali ed in diciassette uffici dirigenziali generali periferici, coordinati da un Segretario generale.

2. Lindividuazione e lordinamento degli uffici del Ministero sono stabiliti ai sensi dellarticolo 4..

2. Larticolazione di cui allarticolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, come modificato dal comma 1, entra in vigore a decorrere dal 1 gennaio 2007. Fino alladozione del nuovo regolamento di organizzazione restano comunque in vigore le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2004, n. 173, in quanto compatibili con larticolazione del Ministero.

3. Al decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) Allarticolo 3, comma 2, le parole: dal Capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti :dal Segretario generale del Ministero;

b) Allarticolo 7, comma 2, le parole: del Dipartimento per i Beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: del Ministero;

c) Allarticolo 7, comma 3, le parole: sentito il capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: sentito il Segretario generale del Ministero.

4. Allarticolo 6, comma 4, del decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3, le parole: 3 anni sono sostituite dalle seguenti : 6 anni.

5. Allarticolo 1, comma 19-bis, del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, il terzo periodo sostituito dal seguente: Per lesercizio di tali funzioni istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo. In sede di prima attuazione, in attesa delladozione dei provvedimenti di riorganizzazione, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo subentra nelle funzioni della Direzione generale del turismo, che conseguentemente soppressa.

6. Le modalit di attuazione del presente articolo devono, in ogni caso, essere tali da garantire linvarianza della spesa da assicurarsi anche mediante compensazione e conseguente soppressione di uffici di livello dirigenziale generale e non generale delle amministrazioni interessate.

Articolo 16 (Personale dirigenziale nel Ministero per i beni e le attivit culturali)

1. Per fronteggiare indifferibili esigenze di funzionamento del sistema museale statale ed al fine di assicurare il corretto svolgimento delle funzioni istituzionali, con particolare riferimento al personale con qualifica dirigenziale, in deroga a quanto previsto dallarticolo 1, comma 95, della legge 30 dicembre 2004, n.311, il Ministero per i beni e le attivit culturali autorizzato ad avviare appositi concorsi pubblici per i reclutamento di un contingente di quaranta unit nella qualifica di dirigente di seconda fascia tramite concorso pubblico per esami per il cinquanta per cento di tali posti e, per la restante quota, tramite concorso riservato, per titoli di servizio e professionali, ai dipendenti di ruolo della pubblica amministrazione, muniti di laurea, incaricati di funzioni dirigenziali, presso strutture del Ministero medesimo, per almeno due anni consecutivi, ai sensi dellarticolo 19, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

2. Per le finalit di cui al comma 1 autorizzata la spesa di 1 milione di euro per lanno 2006 e di 4 milioni di euro annui a decorrere dallanno 2007.

Articolo 17

(ARCUS s.p.a.)

1.Per lanno 2007, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui allarticolo 3, commi 1 e 2, del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43.

2. La localizzazione degli interventi di Arcus s.p.a., nonch il controllo e la vigilanza sulla realizzazione dei medesimi interventi sono effettuati di concerto dai Ministri delle infrastrutture e per i beni e le attivit culturali, con modalit che saranno definite con decreto interministeriale.

Articolo 18 (Norme a favore del Teatro Petruzzelli di Bari)

1. Allarticolo 1 della legge 11 novembre 2003, n. 310, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 5, nel primo periodo, le parole: tre anni sono sostituite dalle seguenti: cinque anni e al secondo periodo la parola: 2008 sostituita dalla seguente: 2010;

b) il comma 6 abrogato.

2. Al fine di garantire la celere ripresa delle attivit culturali di pubblico interesse presso il Teatro Petruzzelli di Bari, a decorrere dallentrata in vigore del presente decreto, il comune di Bari acquista la propriet dellimmobile sede del predetto Teatro, ivi incluse tutte le dotazioni strumentali e le pertinenze, libera da ogni peso, condizione e diritti di terzi.

3. Con uno o pi provvedimenti, il prefetto di Bari determina lindennizzo spettante ai proprietari ai sensi della vigente normativa in materia di espropriazioni, dedotte tutte le somme gi liquidate dallo Stato e dagli enti territoriali per la ricostruzione del Teatro Petruzzelli di Bari fino alla data di entrata in vigore del presente decreto. Il Prefetto di Bari cura, altres, limmediata immissione del comune di Bari nel possesso del Teatro medesimo.

4. assegnato al Ministero per i beni e le attivit culturali un contributo di otto milioni di euro per lanno 2007 per il completamento dei lavori di ristrutturazione del Teatro Petruzzelli di Bari.



news

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

20-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news