LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

FOCUS OTTOBRE 2006. LEGGE DI CONVERSIONE DEL DL BERSANI 262/2006, DISPOSIZIONI URGENTI DI CARATTERE FINANZIARIO

27 ottobre 2006

Pubblichiamo qui il testo della legge di conversione (A.C. 1750) del decreto 262/2006 allegato al disegno di legge della Finanziaria, "Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria".

-----------------------------------------------------

Avvertiamo che il testo qui pubblicato frutto della elaborazione della Redazione e non ha carattere di ufficialit. Accogliamo positivamente il fatto che sia stato soppresso l'articolo 32, su cui vd. la sezione speciale "Fine dei siti di informazione ?"

-----------------------------------------------

La legge di conversione contiene norme relative alla modifica strutturale del MIBAC, ad Arcus, al teatro Petruzzelli di Bari, ad un concorso per 40 unit nel sistema museale e la creazione del Dipartimento per lo sviluppo del Turismo.

-----------------------------------------------

Capo VII

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI BENI CULTURALI E TUTELA DELL'AMBIENTE

Articolo 15.

(Organizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali).

1. Ai fini della riduzione della spesa relativa agli incarichi di dirigenza generale nel Ministero per i beni e le attivit culturali, l'articolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, sostituito dal seguente:

Art. 54. - (Ordinamento).

1. Il Ministero si articola in non pi di dieci uffici dirigenziali generali centrali e in diciassette uffici dirigenziali generali periferici, coordinati da un Segretario generale, nonch in due uffici dirigenziali generali presso il Gabinetto del Ministro. Sono inoltre conferiti, ai sensi dell'articolo 19, comma 10, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, due incarichi di funzioni dirigenziali di livello generale presso il collegio di direzione del Servizio di controllo interno del Ministero.

2. L'individuazione e l'ordinamento degli uffici del Ministero sono stabiliti ai sensi dell'articolo 4..

2. L'articolazione di cui all'articolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, come modificato dal comma 1, entra in vigore a decorrere dal 1o gennaio 2007. Fino all'adozione del nuovo regolamento di organizzazione restano comunque in vigore le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2004, n. 173, in quanto compatibili con l'articolazione del Ministero.

3. Al decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 3, comma 2, le parole: dal Capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: dal Segretario generale del Ministero;

b) all'articolo 7, comma 2, le parole: del Dipartimento per i Beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: del Ministero;

c) all'articolo 7, comma 3, le parole: sentito il capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: sentito il Segretario generale del Ministero.

4. All'articolo 6, comma 4, del decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3, le parole: 3 anni sono sostituite dalle seguenti: 6 anni.

5. All'articolo 1 del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 19-bis, il secondo periodo sostituito dal seguente: Per l'esercizio di tali funzioni istituito, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo, articolato in due uffici dirigenziali di livello generale, che, in attesa dell'adozione dei provvedimenti di riorganizzazione, subentra nelle funzioni della Direzione generale del turismo che conseguentemente soppressa;

b) al comma 19-quater, il primo periodo sostituito dal seguente: Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo sono trasferite le risorse finanziarie corrispondenti alla riduzione della spesa derivante dall'attuazione del comma 1, nonch le dotazioni strumentali e di personale della soppressa Direzione generale del turismo del Ministero delle attivit produttive;

c) al comma 19-quater, aggiunto, in fine, il seguente periodo: Il Ministro dell'economia e delle finanze autorizzato a provvedere, per l'anno 2006, con propri decreti, al trasferimento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri delle risorse finanziarie della soppressa Direzione generale del turismo iscritte nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico nonch delle risorse corrispondenti alla riduzione della spesa derivante dall'attuazione del comma 1, da destinare all'istituzione del Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo.

6. Le modalit di attuazione del presente articolo devono, in ogni caso, essere tali da garantire l'invarianza della spesa da assicurarsi anche mediante compensazione e conseguente soppressione di uffici di livello dirigenziale generale e non generale delle amministrazioni interessate.

Articolo 16.

(Personale dirigenziale nel Ministero per i beni e le attivit culturali).

1. Per fronteggiare indifferibili esigenze di funzionamento del sistema museale statale ed al fine di assicurare il corretto svolgimento delle funzioni istituzionali, con particolare riferimento al personale con qualifica dirigenziale, in deroga a quanto previsto dall'articolo 1, comma 95, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, il Ministero per i beni e le attivit culturali autorizzato ad avviare appositi concorsi pubblici per il reclutamento di un contingente di quaranta unit nella qualifica di dirigente di seconda fascia tramite concorso pubblico per titoli ed esami.

2. Per le finalit di cui al comma 1 autorizzata la spesa di 1 milione di euro per l'anno 2006 e di 4 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2007.

Articolo 17.

(ARCUS S.p.a.).

1. Per l'anno 2007, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui all'articolo 3, commi 1 e 2, del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43.

2. La localizzazione degli interventi di Arcus s.p.a., nonch il controllo e la vigilanza sulla realizzazione dei medesimi interventi sono effettuati di concerto dai Ministri delle infrastrutture e per i beni e le attivit culturali, con modalit che saranno definite con decreto interministeriale. affidata ad Arcus s.p.a. la prosecuzione delle opere di cui all'articolo 1, comma 1, della legge 12 luglio 1999, n. 237, utilizzando l'attuale stazione appaltante. Al fine di cui al precedente periodo, autorizzata la spesa di 7,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2006, 2007 e 2008. Agli oneri derivanti dall'attuazione del presente comma, pari a 7,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2006, 2007 e 2008, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2006-2008, nell'ambito dell'unit previsionale di base di conto capitale Fondo speciale dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2006, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al Ministero per i beni e le attivit culturali.

Articolo 18.

(Norme a favore del Teatro Petruzzelli di Bari).

1. All'articolo 1 della legge 11 novembre 2003, n. 310, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 5, nel primo periodo, le parole: tre anni sono sostituite dalle seguenti: cinque anni e al secondo periodo la parola: 2008 sostituita dalla seguente: 2010;

b) il comma 6 abrogato.

2. Al fine di garantire la celere ripresa delle attivit culturali di pubblico interesse presso il Teatro Petruzzelli di Bari, a decorrere dall'entrata in vigore del presente decreto, il comune di Bari acquista la propriet dell'intero immobile sede del predetto Teatro, ivi incluse tutte le dotazioni strumentali e le pertinenze, libera da ogni peso, condizione e diritti di terzi.

3. Con uno o pi provvedimenti, il prefetto di Bari determina l'indennizzo spettante ai proprietari ai sensi della vigente normativa in materia di espropriazioni, dedotte tutte le somme gi liquidate dallo Stato e dagli enti territoriali per la ricostruzione del Teatro Petruzzelli di Bari fino alla data di entrata in vigore del presente decreto. Il Prefetto di Bari cura, altres, l'immediata immissione del comune di Bari nel possesso dell'intero immobile, da trasferire nella propriet comunale ai sensi del comma 2.

4. assegnato al Ministero per i beni e le attivit culturali un contributo di otto milioni di euro per l'anno 2007 per il completamento dei lavori di ristrutturazione del Teatro Petruzzelli di Bari.

-----------------------------------------------

-----------------------------------------------

5 ottobre 2006

Pubblichiamo qui il testo del decreto allegato al disegno di legge della Finanziaria, "Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria".

-----------------------------------------------------

Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria

CAPO VII (Disposizioni in materia di beni culturali e tutela dellambiente)

Articolo 15 (Organizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali)

1. Ai fini della riduzione della spesa relativa agli incarichi di dirigenza generale nel Ministero per i beni e le attivit culturali, larticolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, sostituito dal seguente:

Art. 54. 1. Il Ministero si articola in quattordici uffici dirigenziali generali centrali ed in diciassette uffici dirigenziali generali periferici, coordinati da un Segretario generale.

2. Lindividuazione e lordinamento degli uffici del Ministero sono stabiliti ai sensi dellarticolo 4..

2. Larticolazione di cui allarticolo 54 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, come modificato dal comma 1, entra in vigore a decorrere dal 1 gennaio 2007. Fino alladozione del nuovo regolamento di organizzazione restano comunque in vigore le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 10 giugno 2004, n. 173, in quanto compatibili con larticolazione del Ministero.

3. Al decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) Allarticolo 3, comma 2, le parole: dal Capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti :dal Segretario generale del Ministero;

b) Allarticolo 7, comma 2, le parole: del Dipartimento per i Beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: del Ministero;

c) Allarticolo 7, comma 3, le parole: sentito il capo del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici sono sostituite dalle seguenti: sentito il Segretario generale del Ministero.

4. Allarticolo 6, comma 4, del decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3, le parole: 3 anni sono sostituite dalle seguenti : 6 anni.

5. Allarticolo 1, comma 19-bis, del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, il terzo periodo sostituito dal seguente: Per lesercizio di tali funzioni istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo. In sede di prima attuazione, in attesa delladozione dei provvedimenti di riorganizzazione, il Dipartimento per lo sviluppo e la competitivit del turismo subentra nelle funzioni della Direzione generale del turismo, che conseguentemente soppressa.

6. Le modalit di attuazione del presente articolo devono, in ogni caso, essere tali da garantire linvarianza della spesa da assicurarsi anche mediante compensazione e conseguente soppressione di uffici di livello dirigenziale generale e non generale delle amministrazioni interessate.

Articolo 16 (Personale dirigenziale nel Ministero per i beni e le attivit culturali)

1. Per fronteggiare indifferibili esigenze di funzionamento del sistema museale statale ed al fine di assicurare il corretto svolgimento delle funzioni istituzionali, con particolare riferimento al personale con qualifica dirigenziale, in deroga a quanto previsto dallarticolo 1, comma 95, della legge 30 dicembre 2004, n.311, il Ministero per i beni e le attivit culturali autorizzato ad avviare appositi concorsi pubblici per i reclutamento di un contingente di quaranta unit nella qualifica di dirigente di seconda fascia tramite concorso pubblico per esami per il cinquanta per cento di tali posti e, per la restante quota, tramite concorso riservato, per titoli di servizio e professionali, ai dipendenti di ruolo della pubblica amministrazione, muniti di laurea, incaricati di funzioni dirigenziali, presso strutture del Ministero medesimo, per almeno due anni consecutivi, ai sensi dellarticolo 19, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

2. Per le finalit di cui al comma 1 autorizzata la spesa di 1 milione di euro per lanno 2006 e di 4 milioni di euro annui a decorrere dallanno 2007.

Articolo 17

(ARCUS s.p.a.)

1.Per lanno 2007, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui allarticolo 3, commi 1 e 2, del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43.

2. La localizzazione degli interventi di Arcus s.p.a., nonch il controllo e la vigilanza sulla realizzazione dei medesimi interventi sono effettuati di concerto dai Ministri delle infrastrutture e per i beni e le attivit culturali, con modalit che saranno definite con decreto interministeriale.

Articolo 18 (Norme a favore del Teatro Petruzzelli di Bari)

1. Allarticolo 1 della legge 11 novembre 2003, n. 310, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 5, nel primo periodo, le parole: tre anni sono sostituite dalle seguenti: cinque anni e al secondo periodo la parola: 2008 sostituita dalla seguente: 2010;

b) il comma 6 abrogato.

2. Al fine di garantire la celere ripresa delle attivit culturali di pubblico interesse presso il Teatro Petruzzelli di Bari, a decorrere dallentrata in vigore del presente decreto, il comune di Bari acquista la propriet dellimmobile sede del predetto Teatro, ivi incluse tutte le dotazioni strumentali e le pertinenze, libera da ogni peso, condizione e diritti di terzi.

3. Con uno o pi provvedimenti, il prefetto di Bari determina lindennizzo spettante ai proprietari ai sensi della vigente normativa in materia di espropriazioni, dedotte tutte le somme gi liquidate dallo Stato e dagli enti territoriali per la ricostruzione del Teatro Petruzzelli di Bari fino alla data di entrata in vigore del presente decreto. Il Prefetto di Bari cura, altres, limmediata immissione del comune di Bari nel possesso del Teatro medesimo.

4. assegnato al Ministero per i beni e le attivit culturali un contributo di otto milioni di euro per lanno 2007 per il completamento dei lavori di ristrutturazione del Teatro Petruzzelli di Bari.



news

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

20-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2017

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

Archivio news