LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

FOCUS FEBBRAIO 2007. IL DIBATTITO SULLA NASCITA DELLA FONDAZIONE RAVENNANTICA

------------------------

29/01/2007

Al Sindaco di Ravenna

Interrogazione con richiesta di risposta scritta

SULLA BOCCIATURA MINISTERIALE DEL PROTOCOLLO DINTESA TRA STATO E RAVENNANTICA PER LA GESTIONE DI PARTE DEL PATRIMONIO STORICO-ARTISTICO LOCALE DI PROPRIET STATALE

Sul sito web si legge, da un documento pubblicato, intitolato: Ravenna_scacco alla regina, quanto segue, riportato in estratto.

Bocciatura sonora, anche se con possibilit di appello, per RavennaAntica, la Fondazione che aspira ad ottenere in concessione dal ministero per i Beni e le Attivit culturali la gestione di parte del patrimonio storico e artistico locale, tesa alla valorizzazione dellarea archeologica e monumentale, con ricaduta di incremento del turismo culturale.

Cos mentre la Fondazione Aquileia fa un passo avanti nella definizione del testo del Protocollo dintesa, che sar sottoscritto fra lo Stato e la Regione Friuli Venezia Giulia, la Fondazione RavennaAntica rimane al palo; e non perch, come ha scritto una loro servente affiliata, essendo stata fra i primi soggetti in Italia a dare attuazione alla legge 368 del 1998, che consente la costituzione di associazioni e/o fondazioni miste pubblico-privato per la valorizzazione di beni culturali, ha pagato lo scotto della inesperienza, ma perch il testo del protocollo dintesa era privo di quegli strumenti di natura procedurale atti a garantire sufficientemente le condizioni di pari opportunit dei soggetti congiuntamente coinvolti. In altre parole le regole scritte facevano pendere il piatto della bilancia solo da una parte

Probabilmente, dopo le opportune rettifiche del testo - definire chi sono gli attori, chi parteciper alla Fondazione e quale sar il ruolo di ognuno, studiare i condizionamenti istituzionali di ogni attore, il patrimonio da conferire, come gestirlo, e tutta una serie di altre varie questioni da affrontare - si arriver alla approvazione del Protocollo dintesa fra Stato e Fondazione RavennaAntica, per la gestione di una parte, almeno si auspica, del patrimonio storico artistico rivendicato (costituito dallantica citt di Classe con la relativa area archeologica - si spera che lo Stato non svenda la basilica paleocristiana di Classe dedicata al vescovo Apollinare, il monumento pi visitato e rimunerato del pacchetto turistico - dalla Domus dei Tappeti di Pietra scavo archeologico di via DAzeglio con la relativa chiesa settecentesca di SantEufemia che d accesso allarea dello scavo, e la Domus del Triclinio in Ravenna), ma sicuramente latteggiamento di questo ultimo partner deve essere improntato a un confronto pi umile fra le parti in gioco, affinch non venga svilito il ruolo dello Stato stesso cui spettano le funzioni della tutela.

Siccome della bocciatura di cui sopra nulla si saputo a livello istituzionale e neppure informale, contrariamente allampia minuziosa informazione pubblica che la Fondazione RavennaAntica produce su ogni propria attivit o proposito, si chiede, essendo il Comune di Ravenna il principale partner di tale associazione, di conoscere quali siano i punti della proposta di protocollo dintesa di cui sopra che il Ministero avrebbe bocciato e come si intende operare per correggerli. Si chiede comunque copia della proposta di protocollo e del documento ministeriale in questione.

Alvaro Ancisi, capogruppo

------------------------

PER LEGGERE ALTRI DOCUMENTI INERENTI LA QUESTIONE RAVENNANTICA CLICCARE QUI



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news